VENERDÌ 12 AGOSTO 2016, 002:50, IN TERRIS

UNA MARCIA SENZA FRONTIERE: I MIGRANTI MESSICANI CHIEDONO RISPETTO E POLITICHE PIU' UMANE

Erano decine le famiglie che hanno preso parte a questa coraggiosa iniziativa

EDITH DRISCOLL
UNA MARCIA SENZA FRONTIERE: I MIGRANTI MESSICANI CHIEDONO RISPETTO E POLITICHE PIU' UMANE
UNA MARCIA SENZA FRONTIERE: I MIGRANTI MESSICANI CHIEDONO RISPETTO E POLITICHE PIU' UMANE
Una marcia senza frontiere, che coinvolge due Paesi che affrontano quotidianamente il dramma dell'immigrazione - Usa e Messico - e organizzata per chiedere il ricongiungimento delle famiglie separate dalla frontiera che divide il territorio messicano da quello statunitense.

Erano decine le famiglie che hanno preso parte a questa coraggiosa iniziativa: sono partite dal Parco di Chihuahuita e hanno proseguito fino al Rio Grande, dove si sono ricongiunti con i propri cari provenienti dagli Stati Uniti. Un gesto simbolico che mira a denunciare le severe politiche statunitensi di respingimento e deportazione, norme che di fatto separano bruscamente e a volte per sempre i nuclei familiari.

La marcia, inoltre, aveva come obiettivo sensibilizzare il governo statunitense per un trattamento più umano e dignitoso per le famiglie immigrate e per le comunità che vivono nelle aree di confine. "Non possiamo permettere che a guidare le politiche dell'immigrazione siano politici irresponsabili e spregevoli, che lacerando le nostre famiglie per perseguire i propri interessi egoistici - si legge in un comunicato della "Border Network for Human Rights del Texas", pervenuto all'Agenzia di stampa Fides -. Con questo evento, vogliamo abbracciare una visione di un'America che esalta i valori fondamentali della famiglia e della comunità, e cercare si sperimentare soluzioni proposte dai residenti delle aree di frontiera, piuttosto che da una retorica che fa leva sulla paura".

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'esultanza del Milan al termine del match contro il Bologna
CALCIO | SERIE A

Frenano Roma e Napoli, sorride il Milan

Giallorossi e partenopei fermati sullo 0-0 da Chievo e Fiorentina. Primo successo per Gattuso, ok Udinese e Sassuolo
Monsignor Antonio Riboldi
NAPOLI

Addio a monsignor Riboldi, protagonista della lotta alla camorra

Il vescovo emerito di Acerra (Napoli) si è spento all'età di 94 anni
Scontri nei pressi di Betlemme
SCONTRI A GAZA

Hamas: "L'Intifada continui"

In una nota la Santa Sede esprime dolore per gli scontri che negli ultimi giorni hanno mietuto vittime
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella
MATTARELLA

"Il rispetto dei diritti umani è il pilastro di una società giusta"

Il messaggio del presidente della Repubblica in occasione della Giornata mondiale per i diritti umani
Il Duomo di Milano
CONCERTO DI NATALE

Arie sacre in Duomo di Milano

In scaletta le più belle "Ave Maria" del reportorio classico
Proteste anti-americane a Beirut
GERUSALEMME CAPITALE

Scontri davanti ambasciata Usa a Beirut

Proteste anche in Svezia e in Indonesia