MARTEDÌ 23 APRILE 2019, 16:27, IN TERRIS

Un Manifesto pro-famiglia per i candidati alle Europee

Lo lanciano gli organizzatori del Congresso di Verona: "Ecco le nostre quattro richieste"

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Marcia per la Famiglia, Verona 2019
Marcia per la Famiglia, Verona 2019
“E’

 tempo di fatti. A chi sarà eletto al Parlamento Europeo chiediamo un impegno solenne e concreto per la Famiglia e per la Vita. Il vento in Europa cambierà anche attraverso il nostro Manifesto”. Così Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidente e vice presidente del Congresso delle Famiglie di Verona e di Pro Vita & Famiglia, che hanno redatto un Manifesto per la Vita e la Famiglia che si vuole opporre - affermano - "alle derive antropologiche in atto". I candidati delle prossime elezioni Europee, che aderiscono ai punti proposti, potranno firmarlo e rinviarlo a segreteria@wcfverona.org, con foto allegata al momento della sottoscrizione, in modo che l’Associazione possa promuovere a più dei suoi 500mila sostenitori, attraverso i suoi canali social sul web e tramite sito e stampa, i nomi dei futuri parlamentari europei vicini al manifesto pro famiglia.


Le richieste

“In questa Europa troppo indifferente alla sorte dei deboli, chiediamo che i candidati al Parlamento Europeo rispettino tre punti fermi nella loro azione politica” le parole dei due organizzatori del Congresso di Verona. “Primo: si contrasti in ogni modo la legalizzazione, la diffusione e l’agevolazione – hanno continuato Brandi e Coghe - della pratica dell'utero in affitto, sia dietro compenso che a titolo gratuito e che non venga in alcun modo promossa la legalizzazione dell'adozione dei bambini comprati o ottenuti all’estero tramite utero in affitto”. “Secondo, – hanno proseguito - si faccia rispettare a ogni livello l'art 26/3 della Dudu: 'I genitori hanno diritto di priorità nella scelta del genere di istruzione da impartire ai loro figli'. No quindi all'indottrinamento gender nelle scuole. Terzo, si contrasti seriamente la sessualizzazione precoce dei bambini e degli adolescenti spesso veicolata dai media, dalle campagne marketing, nei programmi televisivi e anche dalla cosiddetta 'educazione sessuale globale' nelle scuole, che ha conseguenze molto negative”. “In ultimo, ma non meno importante – avvertono presidente e vice presidente di Pro Vita & Famiglia - il candidato si impegni a promuovere a livello comunitario l’istituzione di uno specifico fondo ‘salva-famiglia’ per la natalità e i nuclei familiari numerosi e/o in difficoltà con modalità e procedure comuni negli Stati membri”.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Roma-Genoa 3-3. Kouamé realizza il gol del pari definitivo
SERIE A

La Roma fa e disfa: pari pirotecnico col Genoa

I giallorossi avanti tre volte ma sempre rimontati: serve un centrale. Lazio e Atalanta, esordio vincente. Stecca il Milan
L'ultraleggero coinvolto nello scontro aereo
SPAGNA

Palma di Maiorca, sette morti in un incidente aereo: anche un italiano

Scontro fra un elicottero, probabilmente pilotato dall’italiano, e un piccolo ultraleggero. Nessun sopravvissuto
Controesodo
BRESCIA

Undici feriti in un incidente sulla A4 nel giorno del controesodo

Chiuse due corsie su tre. Intanto i casellanti scioperano dalle 18 di oggi fino alle due di lunedì mattina
Alex Rins esulta in sella alla Suzuki
MOTO GP

Rins si prende Silverstone, spavento per Dovizioso

Lo spagnolo beffa Marquez all'ultima curva. Brutto incidente al via per il forlivese: tanta paura ma nessuna conseguenza
Carabinieri
MONDRAGONE

Pirata della strada investe una bambina: ricoverata in condizioni gravissime

L’uomo, che aveva assunto cocaina, è ai domiciliari accusato di omicidio stradale
Fiorentina-Napoli 3-4. L'esultanza degli Azzurri
SERIE A

Show e polemiche al Franchi, il Napoli fa il pieno

Gli azzurri replicano alla Juve e si impongono 4-3 sulla Fiorentina, furiosa per un penalty assegnato a Mertens
Il folle gioco adolescenziale chiamato Planking
GIOCHI PERICOLOSI

Sdraiati sull'asfalto si fanno selfie mentre passa l'auto

Una nuova pericolosa sfida tra giovani che si è diffusa tra i social: il “Planking”

Non esiste salvezza a buon mercato

Quanto è forte il Vangelo di Luca della porta stretta, in cui Gesù ci parla della nostra Salvezza. Ci...