GIOVEDÌ 15 MARZO 2018, 15:40, IN TERRIS


SALUTE

Un giornata in lilla contro i disturbi alimentari

Ne soffrono 3milioni di persone in Italia. L'esperta: "Colpiti anche gli uomini"

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Fiocchetto lilla
Fiocchetto lilla
S

i celebra oggi la Giornata nazionale per sensibilizzare l'opinione pubblica su anoressia e bulimia. Queste problematiche colpiscono molti adolescenti e spesso persino i bambini. L'Ospedale Meyer di Firenze si illumina di lilla per sensibilizzare l'opinione pubblica. Nel reparto neuropsichiatria del Meyer dal 2016 sono stati 201 i pazienti in regime di ricovero e 350 seguiti in day hospital. I ragazzi che soffrono dei disturbi della nutrizione e dell'alimentazione rappresentano circa il 30% dei pazienti del reparto e assorbono il 50% delle prestazioni a livello assistenziale. Cruciale per l'efficacia delle cure è la squadra che si avvale di neuropsichiatri, psicologi, dietisti, infermieri, operatori sociosanitari, educatori e tecnici della riabilitazione. "I disturbi alimentari - spiegano al Meyer - sono da alcuni anni oggetto di attenzione crescente da parte del mondo scientifico a causa della loro diffusione tra le fasce più giovani della popolazione e delle cause spesso complesse e dovute alla coesistenza di più fattori".

Anche al Policlinico "Gemelli" di Roma si celebra la Giornata: una squadra multidisciplinare incontra pazienti e familiari per discutere e informare su anoressia, bulimia, binge eating e altri disturbi del comportamento alimentare, che colpiscono oltre ai giovani anche adulti, soprattutto donne. "Questi problemi abbracciano tutto l'arco della vita - spiegano al Gemelli - si riscontrano nel bambino, ma acquisiscono una rilevanza maggiore in adolescenza e nella prima età adulta estendendosi anche alle età successive e agli anziani a esempio per il disturbo da Binge-Eating".


Il parere dell'esperta

 "L'età di chi è colpito si è sempre più abbassata, arrivando a otto-dieci anni" ha spiegato all'Ansa Laura Dalla Ragione, direttore dei servizi dedicati della Usl Umbria 1. "Tra coloro che vengono colpiti - ha spiegato ancora Dalla Ragione - ci sono ora molti maschi che prima non venivano colpiti, anche perché sempre più attratti da una cura maniacale del corpo. Sono poi comparse nuove forme patologiche come l'ortoressia, l'ossessione per il mangiare sano che spinge a essere sempre più selettivi nella scelta del cibo fino a portare a non alimentarsi". Per Dalla Ragione "i disturbi alimentari sono la nuova forma moderna della depressione che un tempo si esprimeva in altri modi". "Tra le cause - ha aggiunto - la magrezza indicata come un modello estetico, l'offerta eccessiva di cibo e l'attenzione spasmodica alla cura del corpo".

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
TREVISO

Morta dopo aver scelto una chemio non invasiva per partorie

La notizia del tumore al seno durante la gravidanza. Le cure meno forti le consentono di diventare madre, ma muore tre mesi dopo
TASSE

Fino al 25 ottobre è possibile integrare il proprio “730”

Nel caso si sia dimenticata una deduzione o una detrazione, si ricorre al modello integrativo. Per i rimborsi o le compensazioni...
La vittima, Melissa Trotter, e a dx Larry Swearingen
USA

Pena di morte, nuova esecuzione in Texas

Le ultime parole del condannato: "Perdonali, non sanno quello che fanno"
L'epicentro del sisma
LAZIO

Terremoto, scossa nel Tirreno vicino Roma

Non sono stati riportati danni a cose e persone né sulla costa né nella Capitale
Ufficio comunale chiuso
PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Quota 100: oltre 10mila domande nella Pa

E' boom di richieste di pensionamento ma è allarme "rimpiazzi" in comuni e ospedali
Carabinieri del Ros in azione
GIARDINI NAXOS

Ndrangheta: arrestato il latitante Riitano

Era ricercato per traffico internazionale di stupefacenti ed altro