LUNEDÌ 07 OTTOBRE 2019, 17:28, IN TERRIS


LOTTA ALLA DROGA

San Patrignano premia il questore Pignataro

Tra le motivazioni, l'impegno assiduo nella lotta alle tossicodipendenze

MARCO GRIECO
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
A destra, il questore Antonio Pignataro, insignito del premio
A destra, il questore Antonio Pignataro, insignito del premio "We free - Uomo dell'anno 2019" dalla Comunità di San Patrignano
"W

e Free", il prestigioso premio "Uomo dell'anno" conferito dalla Comunità di San Patrignano, da sempre in prima linea nella lotta alle tossicodipendenze, quest'anno è stato assegnato all'unanimità al Questore di Macerata, Antonio Pignataro. È la prima volta che un Questore della Repubblica viene insignito della prestigiosa onorificenza, ma in questo caso il nome ha un peso rilevante nella missione che la Comunità porta avanti: "Il riconoscimento - recita la motivazione - è assegnato a una persona che è un esempio positivo e concreto per i giovani, non solo per il suo impegno sociale, ma anche per la forza e la determinazione dimostrata di fronte agli ostacoli che la vita può averle messo davanti". 


L'impegno di Pignataro

Il Questore Pignataro venne scelto dal Capo della Polizia, Franco Gabrielli, per gestire la cosiddetta "emergenza Macerata": una crisi locale caratterizzata da fenomeni di tossicodipendenza su tutto il territorio, culminati nel tragico omicidio della giovane Pamela Mastropietro, la giovane scappata da una comunità, violentata e uccisa. Nella sua attività, Pignataro ha contrastato ogni forma di spaccio fino ai negozi di cannabis light con l'unico obiettivo di recuperare i giovani che rischiano di cadere nel vortice delle dipendenze.

Dott. Pignataro, cosa significa per lei questo premio?
"È un premio importantissimo perché dà valore al lavoro di tutti i poliziotti e le forze dell'ordine di Macerata e rappresenta un alimento che conferisce energia al nostro impegno, alla perseveranza e sacrificio che mettiamo giorno dopo giorno".

Cosa significa per lei impegnarsi per sradicare la tossicodipendenza?
"Mi reputo un servitore dello Stato e devo rendere ai miei doveri con disciplina e onore. Nella mia attività ho sempre profuso impegno e perseveranza, intesa come passione felicità e gioia, anche quando ci sono state delle cadute".

Ha attraversato, dunque, momenti difficili?
"Sì, i momenti difficili quando si lavora per contrastare la piaga della droga s'incontrano. Ho ricevuto minacce ma anche critiche nella mia stessa Macerata, persino da parte di rockstar. Ma da ogni caduta ci si rialza sempre con onore".

A proposito di critiche, cosa pensa del caso scatenato da Chef Rubio sulla presunta "impreparazione fisica e psicologica" dei compianti agenti uccisi nella sparatoria di Trieste?
"Si tratta solo di sciacallaggio che si potrebbe evitare. Da uomo dello Stato, posso assicurare che, da parte delle forze dell'ordine, ci sono sempre una grande preparazione e senso del dovere".

Lei si è distinto anche per aver contrastato i negozi di cannabis light. Perché?
"Non penso che vada ostacolata l'iniziativa economica di per sé, ma quando si ha come oggetto una sostanza drogante come la cannabis, è dovere di ciascuno di noi intervenire per evitare situazioni in cui i genitori arrivano a disperarsi vedendo i loro figli perdersi nella tossicodipendenza. Difenderò sempre il mio tessuto sociale e non lo permetterò".

Come s'innesta, in tal senso, l'impegno della Comunità di San Patrignano?
"Con la Comunità non ho avuto grossi contatti finora, ma per quel poco che ho potuto vedere, ho tastato di persona le testimonianze di tanti giovani ex-tossicodipendenti che parlano della marjuana come dell'anticamera dell'inferno. Io m'impegno per evitare che tali sofferenze non si verifichino più. Spesso dico ai miei poliziotti che salvare anche solo una persona è una grande vittoria per noi. Certo, non salveremo il mondo, ma una persona in meno dal tunnel della droga significa salvare una famiglia. A me basta questo".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Immagine di repertorio
IL CASO

Milano, il pm sospende il gioco horror

Per gli inquirenti, l'assenza di illuminazione avrebbe messo in pericolo i concorrenti
La statua d'arte indigena, oggetto di controversie, trasportata lungo via della Conciliazione durante la Via Crucis del 19 ottobre scorso - Foto © Andrew Medichini per AP
SINODO PER L'AMAZZONIA

Statue indigene in chiesa gettate nel Tevere. Per alcuni erano pagane

Continua il caso controverso sulle statue di arte indigena collocate in una chiesa durante il Sinodo
Scritta per Desirée sul portone dello stabile dove il suo corpo è stato ritrovato
ROMA

Morte di Desirée, in quattro a processo

La 16enne venne ritrovata priva di vita, un anno fa, in uno stabile abbandonato del quartiere di San Lorenzo
Il libro di don Aldo Buonaiuto,
SASSOFERRATO | ANCONA

Halloween: un viaggio nel mondo nell'occulto

L'incontro tenuto da don Aldo Buoniauto presso la parrocchia di san Facondino
Giuseppe Conte e Luigi Di Maio
GOVERNO

Manovra, bilaterali coi partiti: Conte prova a ricucire

Il premier incontra le forze di maggioranza per snodare i punti critici. E anche dall'Ue arriva una missiva per chiedere...
L'incendio e i danni al tetto della struttura storica
TORINO

In fiamme la Cavallerizza Reale, patrimonio Unesco

Appendino: "Il tema oggi non è l’occupazione ma che la Cavallerizza così non può stare"
Immagine di repertorio
NUOVI MERCATI

La tecnologia rilancia l'impresa, ma mancano 45 mila tecnici digitali

In agosto recupero della produzione industriale. Richieste nuove competenze e nel weekend 100 mila visitatori a Roma alla fiera...
La merce sequestrata
SALERNO

Contrabbando di tabacchi: 12 arresti

Sospeso il reddito di cittadinanza a cinque dei fermati
Strade allagate
ALLERTA METEO

Nubifragio a Milano, città allagata

Il fiume Seveso è vicino all'esondazione, sotto osservazione anche il Lambro
Pini domestici
EMERGENZA ECOLOGICA

Piano del Campidoglio per le periferie green

In Italia 31 metri quadri di verde a cittadino. Piantare alberi è tra gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo...
Sampdoria-Roma 0-0. Nicolò Zaniolo contrastato da Bertolacci - Foto © Twitter
SERIE A

Ranieri, buona la prima: la Roma sbatte sulla Samp

Pareggio a reti bianche a Marassi. Il Genoa crolla col Parma, l'Inter soffre ma stende il Sassuolo
Maker Faire Rome
SVILUPPO

Enea, verdure spaziali e hi-tech anti-zanzare

Alla rassegna romana degli inventori 4.0 le ultime scoperte dell’ente pubblico di ricerca