LUNEDÌ 19 MARZO 2018, 21:40, IN TERRIS


CONTRASTO ALLA TRATTA

Ramonda e Furlan: "Le parole del Papa come macigni"

Il presidente Apg e la segretaria della Cisl: "L'appello del Pontefice alle istituzioni scuota le coscienze"

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Giovanni Paolo Ramonda (presidente Apg) e Annamaria Furlan (segretaria generale Cisl)
Giovanni Paolo Ramonda (presidente Apg) e Annamaria Furlan (segretaria generale Cisl)
"L

e parole di Papa Francesco sono chiarissime e ci danno più forza nel continuare l'opera di liberazione delle donne vittime di tratta costrette a prostituirsi". Il presidente della Comunità "Papa Giovanni XXIII", Giovanni Paolo Ramonda, ha così commentato le parole di Papa Francesco contro la prostituzione, pronunciate in risposta alla prima domanda dei partecipanti al presinodo, fatta da una ragazza nigeriana, Blessing Okoedion: "Le parole del Papa sono come macigni - ha proseguito Ramonda -, che spero possano essere ascoltate dai tanti clienti che ogni sera sfruttano la condizione di vulnerabilità delle donne". Sottolineando l'importanza delle parole del Santo Padre, il presidente Apg ha ricordato "ancora con grande emozione la visita del Papa nell'agosto 2016 in una nostra casa rifugio dove accogliamo donne sottratte al racket della prostituzione", specificando come questo sia stato "l'abbraccio del Pontefice a queste donne che hanno sperimentato ogni tipo di violenza e la sua disponibilità ad ascoltare i loro drammi".


Furlan: "Sfruttamento inumano"

Anche la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, ha ribadito il peso delle parole del Santo Padre, sottolineando come "l'appello rivolto oggi alle istituzioni a combattere la tratta e la prostituzione deve scuotere le coscienze di tutti e non può cadere nel vuoto". Secondo Furlan "è inumano lo sfruttamento di tante ragazze costrette a prostituirsi lungo le strade delle nostre città nell'indifferenza di tutti: al nostro ultimo congresso abbiamo lanciato la campagna contro la tratta delle donne schiavizzate condividendo la battaglia dell'associazione Papa Giovanni XXIII".


Mobilitazione collettiva

Una comunità che ha proseguito senza sosta l'opera avviata dal suo fondatore, don Oreste Benzi, ponendosi sempre in prima linea nel contrasto alla tratta e alla prostituzione, con l'intento di porgere una mano a tutte quelle donne che subiscono i drammatici risvolti dello sfruttamento: "In Italia ci sono più di 100 mila donne costrette a vendere il loro corpo - ha detto la segretaria Cisl. Il 65% lo fa per strada. Il 37% ha tra i 13 e 17 anni. E' una forma violenta di sfruttamento delle donne. La missione di un sindacato è anche questa: come ci ha chiesto Papa Francesco, è stare vicini agli ultimi, alle persone più deboli, più vulnerabili. È prenderle per mano e battersi al loro fianco. Io penso che bisogna fare ogni sforzo per risolvere questo problema". Per Furlan, ciò che oggi serve è "una mobilitazione collettiva contro questa piaga sociale. La Cisl è impegnata anche su questo fronte. Basta donne uccise, violentate, picchiate: sono sicuramente la periferia a cui dobbiamo guardare con impegno e intensità".

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
PRESINODO

Il Papa: "Andare a prostitute non è amore, è tortura"

Il S. Padre risponde a una vittima della tratta e ricorda l'incontro nella casa d'accoglienza di don Benzi

Papa Francesco
"La tratta è un crimine contro l'umanità" frutto di "una mentalità malata che dice che la donna va...
NEWS
Nuvole su Matrte
SPAZIO

Le nuvole di Marte? Ecco di cosa sono fatte

La ricerca degli scienziati dell'Università del Colorado
Giulio Tremonti
FACEBOOK

Tremonti: "Con Libra cambiano le regole del gioco"

"Per evitare spiazzamento sistema bancario, mettere l'Iva sulla valuta virtuale"
Alcuni archeologi a lavoro su uno scavo.
ARCHEOLOGIA

La Germania ci restituisce una testa romana

"Piena adesione dei due paesi alla tutela del patrimonio culturale comune"
Cassonetti pieni
SALUTE

Codacons: Roma invasa dai rifiuti, pericolo epidemia

Coordinamento per i diritti dei consumatori presenterà esposto. Raggi: "Allarme ingiustificato"
La palazzina crollata

Esplode palazzina a Gorizia: 2 morti, si cerca 1 disperso

Probabile fuga di gas in viale XX settembre al civico 87
Ricerca di case vacanza su internet
TRUFFE SUL WEB

Gli 8 consigli della Polizia Postale per prenotare online la casa vacanza

E' in crescita continua la tendenza a usare internet, ma la truffa è dientro l'angolo
Magliette

Libera maglietta in libero Stato

E'scoppiata in queste ore la polemica sulla maglietta Lacoste indossata da Carlo Calenda, l’ex ministro...
Una veduta di Mirabilandia
RAVENNA

Tragedia a Mirabilandia: muore un bimbo di 4 anni

Il piccolo è probabilmente annegato in una piscina, inutili i soccorsi. Indagano i Carabinieri