GIOVEDÌ 06 DICEMBRE 2018, 12:53, IN TERRIS

UMBRIA

Questionario sull'omofobia: altolà di Bussetti

Il ministro dell'Istruzione: "Abbiamo chiesto di rivederne la formulazione"

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Marco Bussetti
Marco Bussetti
A

lla fine il questionario sull'omofobia non verrà sottoposto agli alunni delle scuole medie dell'Umbria. Il ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti, parlando al Corriere dell'Umbria ha spiegato: “Abbiamo parlato con l’Ufficio scolastico regionale e i questionari sono fermi. Li abbiamo bloccati. Abbiamo chiesto di rivederne la formulazione e di cambiare le modalità di realizzazione del progetto”. Bussetti rivela anche che più la metà delle scuole contattate avrebbero rifiutato. Proprio ieri il ministro dell'Istruzione aveva comunicato di aver chiesto un approfondimento all'Ufficio scolastico regionale. “Voglio capire - le parole del ministro di ieri riprese da TerniToday - se c’è stato un reale e trasparente coinvolgimento della comunità scolastica e, soprattutto, delle famiglie".


Generazione Famiglia Umbria: "Continuiamo a vigilare"

Sul tema è intervenuta anche Generazione Famiglia Umbria, che esulta ma che promette di non abbassare la guardia. Una delle responsabili dell'associazione, Verdiana Lecca, ha affermato a ProVita: "Sono felice che sia intervenuto il ministro Bussetti e abbia messo in chiaro quanto sia importante che le famiglie vengano coinvolte nelle decisioni della scuola, soprattutto per quanto riguarda le attività extracurriculari, e del fatto che chiederà delucidazioni all’ufficio scolastico regionale. Io continuerò insieme ad altri genitori a vigilare affinché venga rispettata la priorità educativa dei genitori". La Lecca ha quindi aggiunto che la battaglia su questi temi prosegue: "Abbiamo sicuramente intenzione di combattere. Intanto vorremmo ricordare alla nostra Regione Umbria che esiste il consenso informato, ora più che mai dopo la nota ministeriale di qualche settimana fa, in cui si ribadisce il diritto dei genitori a essere preventivamente informati su qualsiasi attività che esuli dalle normali attività curriculari. Vorremmo inoltre ricordare alla nostra Regione Umbria che la priorità educativa è dei genitori, non della scuola, non dello Stato, non delle associazioni lgbt, soprattutto se si tratta di tematiche sensibili, che solo la famiglia ha il diritto di trattare in base alle proprie convinzioni".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
UMBRIA

Ennesimo indottrinamento gender nelle scuole?

Distribuito agli studenti un questionario per verificare il loro grado di omofobia: polemiche

Studentesse
L'obiettivo è conoscere il grado di omofobia degli studenti di terza media e quarto superiore. Il mezzo usato è un questionario da...
NEWS
La bandiera italiana sventola sul Palazzo del Quirinale, 30 maggio 2018 - Foto © Tony Gentile per Reuters

Italia senza previsioni

Il rapporto del CENSIS, la Fondazione presieduta dal sociologo cattolico Giuseppe De Rita, ha messo, come di consueto,...
Giuseppe Conte e Roberto Gualtieri
GOVERNO

Manovra, accordo su plastic e sugar tax

Una rinviata a luglio e ridotta dell'85%, l'altra a ottobre. Il premier: "Recessione scongiurata, non siamo il...
Mario Sossi durante il rapimento
MAGISTRATURA

E' morto il giudice Mario Sossi: fu rapito dalle Br

Pubblico ministero nel processo alla XXII Ottobre: il suo sequestro durò oltre un mese
Il vertice di maggioranza
GOVERNO

Manovra, braccio di ferro sulle microtasse

Frizione Italia Viva-Pd, sospeso il vertice. Bellanova: "Con plastic e sugar tax si rischia il disastro occupazionale"
Pedoni solitari
53° RAPPORTO CENSIS

Italiani sempre più ansiosi e dipendenti da smartphone

Lo scenario politico odierno è affollato da "non decisioni"
Bimba in lacrime al nido
VARESE

Maltratta i bimbi e si apparta col compagno: maestra sospesa

"Guardati, fai schifo", "piangi che così ti passa" sono le frasi rivolte alle piccole vittime del...
Cristiani filippini in preghiera
FILIPPINE

Anno pastorale: "Ecumenismo, dialogo interreligioso e popoli indigeni"

Vescovi: "La Chiesa esorta i fedeli a collaborare con persone di altre religioni e culture per la pace"
Alluvioni e fiumi in piena in Burundi
METEO

Il maltempo mette in ginocchio il Burundi: già 28 morti

Nove Paesi dell'Africa orientale stanno subendo gli effetti delle piogge con frane e alluvioni
Volontarie della croce rossa e personale ospedaliero
SALUTE

Firmato accordo tra Croce rossa e Campus bio-medico

Le crocerossine, con la loro attività di volontariato, supporteranno l’attività infermieristica
La polizia circonda il furgone Ups dopo l'inseguimento
FLORIDA

La rapina finisce in tragedia: 4 morti a Miami

I banditi fermati dopo un lungo inseguimento: due "vittime collaterali" e una donna ferita alla testa
Un bambino migrante
MIGRANTI

Quasi 6500 minori non accompagnati vivono in centri d’accoglienza

Unicef: "Altri 5000 giovani migranti e rifugiati arrivati nel nostro Paese soli sono irreperibili"

Sondaggio che va, sondaggio che viene

Abbiamo sottolineato più volte che la politica ormai è scandita da sondaggi. Bene che vada settimanali....