VENERDÌ 05 LUGLIO 2019, 08:39, IN TERRIS

AFRICA

Oxfam: “Allarme cambiamenti climatici nel Sahel"

Il Niger è il Paese più vulnerabile a eventi climatici estremi sul pianeta

MILENA CASTIGLI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Siccità
Siccità
L

e disuguaglianze sociali e l’impatto del cambiamento climatico stanno facendo precipitare la regione africana del Sahel, in un’emergenza umanitaria, tra le più gravi al mondo. È l’allarme lanciato da Oxfam, in occasione del G7 dei ministri dello Sviluppo, in programma oggi a Parigi, nel nuovo rapporto annuale stilato dalla confederazione internazionale di organizzazioni non profit che si dedicano alla riduzione della povertà globale, attraverso aiuti umanitari e progetti di sviluppo in tutto il mondo. L’impatto del cambiamento climatico mette a repentaglio la sopravvivenza di milioni uomini, donne e bambini. Paradossale il fatto che il Sahel è responsabile “di una quota infinitesimale delle emissioni globali di gas serra, eppure è una delle regioni più colpite dai cambiamenti climatici. Il Niger è infatti considerato il Paese più vulnerabile a eventi climatici estremi sul pianeta”. 


Il rapporto

Migliaia di vittime civili a causa di attentati e attacchi da parte di gruppi armati locali in Burkina Faso, Mali e Niger. La crisi si fa sempre più difficile con oltre la metà della popolazione di un’area vastissima – che comprende Burkina Faso, Mauritania, Ciad, Mali, Niger e Senegal – senza accesso all’acqua potabile, 4,2 milioni di sfollati e più di 7 milioni di persone – di cui 5 milioni di bambini sotto i 5 anni – colpiti da malnutrizione acuta. Nel Sahel le disparità nell’accesso ai servizi essenziali sono tra le più pronunciate al mondo: quasi il 40% degli abitanti della regione vive al di sotto della soglia di povertà. Ma in Senegal e in Ciad (i Paesi più disuguali della regione), ad esempio, il reddito del 10% più ricco è il doppio rispetto al 40% più povero. Allo stesso tempo quasi 2,5 milioni di bambini in età scolare non possono studiare: in Mali, ad esempio, solo il 3-4% dei bambini dei gruppi di pastori nomadi va a scuola. La disparità di accesso all’istruzione, alla salute, ai fattori di produzione colpisce soprattutto le donne, specie nelle zone rurali. In Burkina Faso, Mali e Senegal le donne detengono solo il 10% delle terre agricole, anche se costituiscono il 40% della forza lavoro nel settore.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il crollo a Montelupo Fiorentino
FIRENZE

Crolla muro a Montelupo: evacuate 5 famiglie

Il Sindaco: "Ho temuto il peggio, zona altamente frequentata per la presenza di ristoranti"
Giuseppe Conte in Senato
IL VOTO

Mes, il governo supera lo scoglio del Senato

Ok delle Camere alla risoluzione della maggioranza ma il M5s si spacca sui dissidenti
ISTRUZIONE

E' boom di ripetizioni

Uno studente su tre prende lezioni private per alzare la media dei voti o per recuperare il deficit di apprendimento nelle aule...
FONDO SALVA STATI

Conte in Parlamento: non dividiamo l'Ue

Le comunicazioni del premier in vista del Consiglio Europeo del 12 e 13 dicembre. Tre parlamentari M5S pronti a passare alla...
Dettaglio dei graffi sulla Luna di Saturno, Encelado
SPAZIO

Chi ha graffiato la superficie di Encelado?

Ecco cosa sta succendento sulla luna di Saturno
Marta Cartabia
CORTE COSTITUZIONALE

Cartabia presidente: prima donna a guida della Consulta

Il suo mandato durerà nove anni ma sarà di portata storica: "Ho rotto un cristallo, spero di fare da...
Una studentessa nell'Università di Tokyo - Foto © Andrea DiCenzo per The New York Times
DISCRIMINAZIONE

Ragazze sempre più sole nelle università giapponesi

La denuncia del New York Times. In poche accedono a un'alta formazione
Un frame del video della conferenza di presentazione del calendario Fec
ROMA

I tesori dell'arte sacra diventano un calendario

Presentato al Viminale l'annuario del Fec 2020 con i paramenti liturgici e gli arredi religiosi di proprietà del...
Carlo Ancelotti
CALCIO

Ancelotti, due notti di Champions come regalo d'addio

L'esonero arriva dopo il 4-0 al Genk che vale gli ottavi, quando tutti pensavano forse all'inizio del rilancio...
L'arcivescovo Pennisi con l'Igumeno del monastero di San Pietro, Mosca
IL DIALOGO COME MISSIONE

Monreale-Mosca, l'ecumenismo della cultura

In Russia gli arcivescovi Pennisi e Pezzi attuano la "geopolitica della misericordia" di papa Francesco per...
IL PUNTO

Cosa bolle in Parlamento

Tra fondo salva-Stati e legge elettorale, continua il dialogo nella maggioranza
BRESCIA

Bimbo investito a Coccaglio: fermato il pirata della strada

Alla guida della vettura che ha travolto il piccolo e la sua mamma una ragazza di 22 anni