GIOVEDÌ 29 SETTEMBRE 2016, 000:36, IN TERRIS

ONU, IN CONGO POTREBBE SCOPPIARE UNA "CRISI DI AMPIA PORTATA"

A Kinshasa violenti scontri tra polizia e manifestanti hanno procurato almeno 44 morti

MILENA CASTIGLI
ONU, IN CONGO POTREBBE SCOPPIARE UNA
ONU, IN CONGO POTREBBE SCOPPIARE UNA "CRISI DI AMPIA PORTATA"
La comunità internazionale è sempre più preoccupata per la situazione nella Repubblica Democratica del Congo, grande Stato dell'Africa Centrale noto anche come ex Congo belga. L’Alto Commissario Onu per i diritti umani, Zeid Ra'ad Al Hussein, in merito ha avvertito: “Il numero importante di vittime civili, l’incendio della sede di diversi partiti politici e la situazione sempre molto tesa sono un avvertimento chiaro che una crisi di ampia portata potrebbe scoppiare molto presto”.

Mentre nella capitale, Kinshasa, si commemorano le vittime degli scontri dei giorni scorsi, la situazione negoziale rimane bloccata. Il dialogo nazionale, dal quale dovrebbe uscire la data delle elezioni presidenziali, è sospeso e così rischia di degradarsi anche la situazione nelle province. Non solo in quelle dell’est, come il Nord Kivu, da decenni in balia di diverse bande armate e movimenti di guerriglia non tutti congolesi, ma anche nel Kasai Centrale, nel cui capoluogo, Kananga, si è svolta una battaglia per il controllo dell’aeroporto. Il governatore locale ha affermato che i morti negli scontri tra soldati e miliziani del defunto capo tradizionale Kamwena Nsapu, sono 49, di cui 27 miliziani, 16 militari e poliziotti, e 6 civili.

Lunedì 19 e martedì 20 settembre sono avvenuti a Kinshasa violenti scontri tra polizia e manifestanti poco prima che si svolgesse una manifestazione di piazza per chiedere le dimissioni di Joseph Kabila, presidente del paese centroafricano da oltre quindici anni. I gruppi di opposizione hanno detto che sono morte più di 50 persone; il governo ha smentito dicendo che le persone uccise erano 17: 14 civili e 3 poliziotti. L’organizzazione non governativa Human Rights Watch ha fatto sapere che, in base ad “informazioni credibili”, sono morte almeno 44 persone, compresi sei poliziotti. Il Presidente Kabila è stato ricevuto in udienza in Vaticano da Papa Francesco il 26 settembre scorso.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Milano, il parco di Villa Litta
CHOC A MILANO

Donna trovata morta a Villa Litta

La 67enne presentava una profonda ferita alla gola: si sospetta un omicidio
Un buco nero
TEORIE SCIENTIFICHE

Nuovo studio rivela: non esiste la materia oscura

La comunità scientifica si divide: tanti i dubbi e le polemiche
Paolo Gentiloni
VITERBO | RIQUALIFICAZIONE PERIFERIE

Gentiloni firma la convenzione: "E' la fase 2"

Il premier nella città laziale, bando da 22 milioni con il Comune: "Importante investire"
La Euyo, l'Orchestra Giovanile Europea
BREXIT

L'Orchestra Giovanile Europea si trasferisce a Ferrara

E' la prima istituzione culturale a lasciare Londra a causa dell'uscita del Regno Unito dalla Ue
VERCELLI

Maltrattamenti all'asilo: tre maestre ai domiciliari

Gli arresti arrivati nell'ambito dell'operazione "Tutti giù per terra", avviata a maggio
Mdp

Rotture

Rottura definitiva in queste ore, tra il Pd e i fuorusciti bersianiani. Sarà dunque impossibile costruire una...
Facebook
INSERZIONI PERICOLOSE

Nuove accuse a Facebook

Secondo ProPublica il social network non farebbe abbastanza per bloccare gli spot discriminatori
Una scena di violenza in Congo
I VESCOVI DEL CONGO

"Ambiguità nelle leggi che regolano le libertà"

Secondo il rapporto della Cenco sono stati uccisi decine di manifestanti negli ultimi mesi