DOMENICA 13 MAGGIO 2018, 03:30, IN TERRIS


ITALIA

Mamma e lavoratrice: connubio difficile da realizzare

La denuncia delle Acli: "La maternità non può essere, nel 2018, una scelta alternativa al lavoro"

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Mamma lavoratrice
Mamma lavoratrice
L

a Festa della mamma, che in Italia si festeggia oggi, riporta al centro dell’attenzione la questione del lavoro femminile, la conciliazione dei tempi di lavoro e vita, le difficoltà, per le mamme, a trovare lavoro. Lo ricorda Agnese Ranghelli, coordinatrice nazionale delle Donne delle Acli, che osserva come “nel resto del mondo la mamma si festeggia in data fissa, l’8 maggio. In Italia, non a caso, si festeggia, invece, la seconda domenica di maggio”. Questo perché – spiega Ranghelli – si è voluto proprio sottolineare il tema della domenica come giorno del riposo delle mamme lavoratrici, in cui esse possano essere festeggiate dalla famiglia”.

Questo pone numerose questioni cruciali, “dal tema del lavoro festivo, soprattutto, ma non solo, per le mamme, a quello della conciliazione dei tempi di lavoro e vita, a quello dell’ingresso al lavoro delle giovani donne, al mantenimento dello stesso a seguito di una gravidanza”. Come osserva Ranghelli, “non è un caso che le donne si affaccino al mondo del lavoro penalizzate e, nel corso di tutta la carriera professionale, non arrivino mai a colmare quel gap”. Essere giovani e donne, inoltre, costituisce un secondo livello di penalizzazione: “Venerdì primo giugno presenteremo i dati di una ricerca, condotta insieme ad Iref, sul lavoro femminile. Essi dimostrano come non solo le mamme, ma tutte le donne, persino quando scelgono di emigrare all’estero, non arrivino mai a colmare quel dislivello cui sono condannate dal fatto stesso di essere donne”, afferma la coordinatrice nazionale.

“La maternità non può essere, nel 2018, una scelta alternativa al lavoro: le donne Acli si impegnano in progetti di conciliazione dei tempi di lavoro e vita, per promuovere un nuovo protagonismo femminile, sul lavoro, ma anche nell’economia e nella società civile, in cui le donne possono dare un contributo importante, se sostenute nella propria dimensione familiare”, conclude Ranghelli.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il Teatro Marcello
ROMA

Riapre il percorso pedonale del Teatro di Marcello

L'intervento di messa in sicurezza è stato promosso da Roma Capitale
PIEMONTE

Torino, sequestrati 2,6 milioni di giocattoli pericolosi

L'indagine ha evitato l'ingresso nel mercato dei beni dannosi per i bambini
Martello
COCCAGLIO | BRESCIA

Tenta di uccidere a martellate moglie e figlia

L'uomo, un 59enne, è stato bloccato e arrestato dai Carabinieri
Ponte Morandi a Genova
GENOVA

Ponte Morandi: "Problemi di sicurezza già da 10 anni"

Lo rivela il rapporto commissionato da Atlantia riportato dal "Financial Times"
Anziano in cerca di cibo tra i rifiuti
RAPPORTO FAO

Coldiretti: "Anche in Italia si soffre la fame"

"Quasi 3 milioni di persone costrette a chiedere aiuto per il cibo da mangiare"
Tempio indonesiano
INDONESIA

Terremoto a Bali: danni al tempio indù

Non è stato diramato alcun allarme tsunami