MARTEDÌ 21 GIUGNO 2016, 000:45, IN TERRIS

L'ALLARME DELLE ONG: NE 2015 UCCISI 185 AMBIENTALISTI

Il dato ha subito un aumento del 60% rispetto alla cifra riguardante il 2014

EDITH DRISCOLL
L'ALLARME DELLE ONG: NE 2015 UCCISI 185 AMBIENTALISTI
L'ALLARME DELLE ONG: NE 2015 UCCISI 185 AMBIENTALISTI
Difendere la loro terra e l'ambiente. Sono i motivi per cui 185 ambientalisti sono morti nel 2015, in tutto il mondo. Come è accaduto a Bertha Caceras, assassinata nella sua casa in Honduras per aver intrapreso battaglie per difendere i diritti degli indigeni e l'ambiente. Una cifra che segna un triste record, da quando nel 2002, l'organizzazione non governativa Global Witness ha cominciato a pubblicare un rapporto annuale sulla questione. Inoltre, rispetto al 2014, la cifra ha fatto registrare un aumento del 60%.

Secondo il report dell'Ong, nel 2015 i Paesi più pericolosi sono stati il Brasile e le Filippine, con rispettivamente 50 e 33 persone uccise, seguiti da Colombia, 26 morti, Perù e Nicaragua, 12 morti, e Repubblica democratica del Congo, con 11 morti.

Un quarto dei casi (42) riguarda progetti di sfruttamento di risorse minerarie, ha precisato l'ong; in altri 20 casi le vittime si opponevano a progetti legati al settore agroalimentare, mentre altre 15 vittime erano contrarie allo sfruttamento delle foreste e altre 15 alla costruzione di dighe idroelettriche. Nel rapporto viene evidenziata in particolare la vulnerabilità dei popoli indigeni, spesso isolati: circa il 40% delle vittime faceva parte di tali comunità.

A fronte di tale situazione, Global Witness ha sollecitato i governi interessati a "intervenire con urgenza per fermare questa spirale di violenza", proteggendo le terre e le attività, portando i responsabili davanti alla giustizia, ma anche "riconoscendo in modo formale i diritti delle comunità e contrastando la corruzione e le violazioni che minano il settore delle risorse naturali".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Andrea La Rosa
MILANO

Trovato morto l'ex calciatore La Rosa

Il 35enne era scomparso lo scorso 16 novembre: il suo corpo è stato rinvenuto nel bagliaio di un'auto
Spiaggia sul Tevere
IL PROGETTO

Tevere, una spiaggia a Ponte Marconi

La sindaca Raggi lo annuncia in Campidoglio: "Lido entro l'estate 2018"
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Vladimir Putin
RUSSIA

Putin, un fiume in piena

Elezioni, economia e politica estera i temi affrontati in oltre 3 ore di conferenza stampa
Il vicepresidente Usa, Mike Pence
GERUSALEMME CAPITALE

Rinviata la visita di Pence

Viaggio spostato "di qualche giorno". Sulla decisione pesano anche le tensioni con la Palestina
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori