VENERDÌ 28 DICEMBRE 2018, 11:28, IN TERRIS

SPAGNA

"L'eutanasia non aiuta a morire meglio"

Il delegato della Santa Sede presso la World Medical Association critica la legge approvata dai deputati

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Un malato terminale
Un malato terminale
L

'approvazione del Congresso alla proposta di legge sull'eutanasia ed il suicidio assistito ha suscitato pareri opposti tra gli esperti del Paese iberico. Dopo il disco verde ottenuto in uno dei due rami parlamentari, il testo passerà al Senato e, se approvato anche qui, diventerà definitivo


Il 'no' del delegato vaticano

Pablo Requena, docente al Dipartimento di teologia morale alla Pontificia università della Santa croce di Roma e delegato vaticano alla World Medical Association, ha criticato la proposta del Psoe che ha trovato un consenso trasversale nel Parlamento spagnolo: secondo Requena, questa legge rappresenterebbe uno "svantaggio" per "i più vulnerabili". A parere del delegato vaticano, il testo "si propone di dare l'opportunità a pochi di scegliere liberamente il momento della loro morte" e "mette un grosso peso a migliaia di persone". Non ne fa una questione politica, anzi: "Non è una questione di destra o di sinistra - ha commentato nel corso di una conferenza sul tema svoltasi a Madrid - Chi più di una persona di sinistra avrebbe dovuto rendersi conto che i più vulnerabili, con una legge di questo tipo saranno svantaggiati?".


Eutanasia e medicina

Un argomento difficile da affrontare ma su cui Requena si è espresso senza incertezze: "La vita non ha prezzo. L'eutanasia non offre di morire con dignità, anticipa semplicemente il momento della morte, ma non aiuta a morire meglio. Morire meglio vuol dire avere un'adeguata attenzione medica, una squadra di assistenza competente e compassionevole, la famiglia e la società". Le cure palliative e l'eutanasia sono due modi diversi di affrontare il problema. La seconda, secondo il docente, è "totalmente estranea alla medicina". Per Requena, l'eutanasia si qualifica come "una forma radicale di abbandono del paziente, perché abdica alla missione di accompagnarlo terapeuticamente alla fine della vita".


L'opinione dell'esperto

La proposta approvata dal Congresso è stata criticata anche da Rafael Mota, presidente della Società Spagnola per le Cure Palliative secondo cui non si è data la giusta attenzione alla formazione del personale sanitario per il suo settore specifico. Mota si è lamentato anche per il mancato riconoscimento di permessi di lavoro a chi si occupa di un malato terminale. "Quando c'è una nascita, la necessità di avere questo permesso è scontata. Perché non anche in questo caso?".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
ECONOMIA GREEN

Bio e sostenibile, boom in Italia dell'agricoltura verde

Tre italiani su quattro chiedono alle aziende attenzione all’ambiente. 60 mila aziende certificate con il bollino verde
Il filosofo Emanuele Severino
BRESCIA

Addio a Emanuele Severino

Il filosofo è morto il 17 gennaio ma la notizia è stata diffusa oggi per suo volere
Sagra paesana
TORINO

Sgominata banda dell'ammoniaca: 5 arresti

Rubavano nelle abitazioni usando uno spray per neutralizzare gli animali di guardia
La casa il giorno del rogo
FERMO

Bimba morta nel rogo in casa: madre fermata per omicidio

La donna avrebbe ucciso la figlia maggiore e abbandonato il corpo tra le fiamme per coprire le prove
L'aereo ucraino abbattuto
TEHERAN

L'Iran conferma: aereo ucraino abbattuto da due missili

Il Paese ha chiesto aiuto a Francia e Stati Uniti per decrittare i dati delle scatole nere
Il nuovo leader dell'Isis
TERRORISMO

L'Isis annuncia il nuovo leader: è il "Califfo" Abu Ibrahim

Guidò la persecuzione sulla minoranza yazidi in Iraq. Su di lui una taglia da 5 milioni di dollari
L'epicentro del sisma
PUGLIA

Terremoto 3.6 nel foggiano

Due scosse di lieve entità nella notte anche in provincia di Bologna
SBARCHI

A processo per la nave Gregoretti, la sfida di Salvini

Il leader leghista: "Sono il primo politico che chiede di essere processato"
WELFARE E ISTRUZIONE

Un'impresa su 3 è guidata da donne

E’ la fotografia delle aziende scattata dall’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di...
VIVERE IN CITTÀ

Se vivi a Roma 254 ore all'anno le passi nel traffico

La Global card scorecard di Inrix pubblica l'analisi dei trend della mobilità e della congestione urbana in 200...
ROMA

Colosseo, si apre voragine in strada: evacuato un palazzo

La Raggi: "Tecnici al lavoro. Entro sera tutte le famiglie ricollocate"
SALUTE

Il virus misterioso che spaventa la Cina

Accertata la terza vittima, 140 i nuovi casi di contagio
Il Papa in visita alla sinagoga di Roma
MONITO PAPALE

“Condannare fermamente ogni forma di antisemitismo”

Il Papa al Centro Simon Wiesenthal: "La memoria dell’Olocausto per non annientare il futuro"
NEW ECONOMY

Smart&Start Italia: da oggi si possono inviare le domande

Al via la misura che sostiene la nascita e lo sviluppo di startup innovative. Cosa prevede la circolare ministeriale