GIOVEDÌ 11 APRILE 2019, 10:48, IN TERRIS

Italia: export di armi a picco

Nel 2018 si è dimezzato. Nessuna bomba italiana venduta all'Arabia Saudita

SIMONE PELLEGRINI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Aereo sgancia una bomba
Aereo sgancia una bomba
C

hissà che abbiano influito i continui appelli di Papa Francesco contro il commercio di armi. Certo è che, nonostante il settore bellico sia purtroppo tutt'altro che in crisi, nel 2018 l'Italia ha conosciuto una drastica diminuzione nella vendita di armi all'estero.


I numeri

L'export di armi italiane risulta dimezzato l'anno scorso: è stato di 4,8 miliardi di euro, circa il 50% in meno rispetto ai 9,5 miliardi del 2017, e un terzo rispetto al 2016 quando una fornitura di Eurofighter al Kuwait fece segnare un picco di 14,6 miliardi di euro. Lo rivela la relazione annuale al Parlamento in materia di armamenti, di cui l'Ansa ha preso visione. Primo tra gli 84 Paesi destinatari resta il Qatar, che incide per 1,9 miliardi di euro anche con l'acquisto di 12 elicotteri NH-90. Seguono - guadagnando posizioni - il Pakistan (682 milioni), la Turchia (362) e gli Emirati Arabi Uniti (220). Fortissima la contrazione delle vendite nell'Ue.


Aumentano le importazioni

L'area geografica dell'Africa Settentrionale e Vicino Medio Oriente resta la prima per valore di esportazioni con il 48%, seguita da Europa e Paesi Ue-Nato con il 23% e Asia con il 22%. Tra le tipologie di armamenti esportate dall'Italia, spicca la categoria degli "aeromobili", con 80 elicotteri, per un valore di 2,7 miliardi, seguita da "bombe, siluri, razzi, missili e accessori" per 459 milioni di euro. Crollano le vendite per programmi di cooperazione intergovernativi (velivoli, elicotteri, missili, navi, siluri) a 165 milioni, rispetto ai 2 miliardi del 2017 e 2,6 miliardi del 2016. Al primo posto come società italiana beneficiaria di autorizzazione all'esportazione è Leonardo (che nel 2017 fu superata da Fincantieri) con 3,2 miliardi di euro (il 67,6% del totale), seguita da Rwm Italia, Mbda Italia, Iveco Defence e Rheinmetall Italia. Aumentano invece le importazioni di armamenti dall'estero nel 2018, per un valore di 497 milioni, di cui oltre il 65% proveniente dagli Stati Uniti. Nel 2018 infine, si legge ancora nella relazione, sono aumentate le attività ispettive condotte dall'Autorità nazionale - Uama, insieme a personale dei ministeri di Esteri, Difesa, Interno, Sviluppo Economico, e di Dogane e Guardia di Finanza: i controlli sul rispetto di "divieti normativi e delle prescrizioni amministrative" sono state 17 in altrettante società produttrici di materiale d'armamento italiane.


Nessuna bomba italiana nello Yemen

Sempre dalla relazione di cui ha preso visione l'Ansa, si evince che nel 2018 nessuna bomba aerea prodotta in Italia è stata venduta all'Arabia Saudita, accusata di usarle in Yemen. Il valore dell'export di armi italiane verso Riad è crollato da 427 milioni di euro del 2016 a soli 13 nel 2018, facendo uscire il Regno dalla top 25 dei Paesi destinatari. A quanto si apprende inoltre, la Rwm Italia, che produce bombe in Sardegna, non ha avuto licenze di esportazione verso Riad nel 2018.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La Skoda coinvolta nell'incidente
MILANO-VENEZIA

In bici sull'A4: muore sul colpo travolto da un'auto

Non è stato ricostruito il motivo per cui la vittima fosse in bicicletta in autostrada
I soccorsi a Rigopiano
COMMEMORAZIONE

"Aspettiamo ancora giustizia"

Nel terzo anniversario della tragedia di Rigopiano i familiari delle 29 vittime aspettano di conoscere la verità
Maximilien de Robespierre

Chi semina vento raccoglie tempesta

Tiene ancora banco tra i media la vicenda della pentastellata Elisabetta Trenta ex ministro della difesa, a causa...
Agenti di polizia
PUGLIA

Lamorgese: "Da lunedì 20 nuovi poliziotti a Foggia"

Specializzati nella tutela delle persone sottoposte a protezione personale
Emmanuel Macron
FRANCIA

Parigi, dura contestazione contro Macron

Una trentina di manifestanti tentano un blitz al Theatre Bouffes du Nord: nel mirino la riforma delle pensioni
Laboratorio

La madre di tutte le battaglie

Purtroppo, ormai da molto tempo, gli attacchi ai valori antropologici che costituiscono il fondamento di una...
Memoriale per Daphne Caruana Galizia
MALTA

Caso Caruana Galizia: il capo della polizia si dimette

L'annuncio è stato fatto dal nuovo premier maltese Abela: presto riforma su procedura di nomina. Il commento del...
ARTE

Ritratto di signora di Klimt è autentico

La conferma dell'autenticità del quadro arriva dai periti a poche settimane dal ritrovamento nello stesso luogo dove...
Deborah Dugan
MUSICA

Caos Grammy: silurata la prima presidente donna

A pochi mesi dalla sua nomina, Deborah Dugan è stata rimossa dal suo incarico e c'è chi parla di un vero e...
Il Politeama di Catanzaro
CALABRIA

Catanzaro, Arlia e Mogol inaugurano la stagione sinfonica

Il celebre direttore d'orchestra e il grande autore aprono l'annata del Politeama, con un incontro fra musica classica e...
Tribunale di Milano
IL CASO

Condannato per l'omicidio del suocero: “Abusava di mia figlia”

A quasi un anno dal fatto, arriva la sentenza di condanna: 20 anni a chi ha sparato, 18 al complice
I segni di tortura sulla schiena di uno dei minori salvati - Foto © Melquiadez Vásquez per Panamá América
PANAMA

Sette, una donna incinta e 5 bambini uccisi in un rito

La scoperta shock del 'rituale satanico': i sopravvissuti legati e percossi fino alla morte
UDIENZA ECUMENICA

Papa: "Chi offre ospitalità diventa più ricco"

Appello di Francesco alla Chiesa Luterana: ""Camminiamo insieme come messaggeri di umanità"
Ali Khamenei
IRAN

Khamenei guida la preghiera, folla a Teheran

L'ayatollah torna dopo otto anni a parlare durante la preghiera del venerdì: "Nucleare? Il dialogo con...