VENERDÌ 28 APRILE 2017, 10:44, IN TERRIS

Indonesia, donne musulmane a congresso: "No alla poligamia, può portare alla violenza"

Trattate tre grandi questioni: il matrimonio infantile, la violenza sessuale contro le donne, i danni ambientali

MILENA CASTIGLI
Indonesia, donne musulmane a congresso:
Indonesia, donne musulmane a congresso: "No alla poligamia, può portare alla violenza"
Donne musulmane unite contro la poligamia, pratica diffusa in diversi Stati islamici (ma solo per gli uomini), e considerata invece reato nella legislazione della maggioranza degli stati occidentali. E' quanto emerso a conclusione del primo Congresso nazionale delle predicatrici musulmane di Cirebon, che si è svolto a West Java (Indonesia) dal 25 al 27 aprile scorso.

Il primo Congresso nazionale delle predicatrici musulmane


Il congresso - al quale hanno preso parte più di 700 tra imam, studentesse e personalità accademiche islamiche - mirava a rafforzare il ruolo delle religiose nella diffusione degli insegnamenti islamici, sulle basi del Corano ma anche della Costituzione indonesiana e delle leggi internazionali.

I temi trattati


Ninik Rahayu, una delle organizzatrici, ha raccontato ad Asia News che il tema dell'evento è “ridotto a tre grandi questioni: il matrimonio infantile, la violenza sessuale contro le donne, nonché i danni ambientali”, problemi che contribuiscono in modo pressante alla disuguaglianza sociale. Queste sono le questioni che le partecipanti hanno ritenuto più rilevanti nelle rispettive comunità religiose. Durante la tre giorni, le religiose hanno discusso e rilasciato alcune fatwa (sentenze islamiche) per questioni cruciali che riguardano in maniera diretta milioni di donne indonesiane.

Le donne strumento di pace


Uno degli argomenti trattati è stato il ruolo delle donne nell’educare le comunità agli insegnamenti islamici pacifici. Secondo le relatrici, esso ha dimostrato di avere un certo effetto nel contrasto alla propaganda di gruppi islamici estremisti violenti nelle comunità colpite dal fondamentalismo. Roya Rahmani, ambasciatrice dell'Afghanistan in Indonesia, ha spiegato che le donne musulmane dovrebbero essere riconosciute come buone negoziatrici perché in grado di raggiungere la gente in modo più efficace e tenero rispetto agli uomini.

Unite contro la poligamia


Il congresso ha esposto le posizioni delle musulmane indonesiane anche in merito alla lunga controversia sulla poligamia. Le donne hanno sottolineato che tale pratica non fa parte degli insegnamenti islamici.

Secondo Siti Ruhaini Dzuhayatin, che rappresenta l'Indonesia nell'Organizzazione di Cooperazione Islamica (Oic), l'islam non ha mai introdotto la concezione di avere più mogli. “La poligamia esisteva fin dall'era del jahiliyyah. A quel tempo, gli uomini erano autorizzati ad avere un numero illimitato di mogli”, ha detto Siti, riferendosi a “l'era dell'ignoranza” nella storia del Medio Oriente, prima dell'avvento dell'islam. “Con l’avvento dell’islam, la pratica è stata umanizzata e il numero limitato”, ha aggiunto.

Nur Rofiah, del Jakarta Quranic College, ha affermato: “Dobbiamo imparare che il Corano in sé spinge per la monogamia; afferma che se gli uomini non sono in grado di trattare le donne in modo giusto, allora devono avere solo una moglie. Quindi, il requisito [per prendere una seconda moglie] è rigoroso e questo è perché la pratica può portare alla violenza contro le donne”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Agenti della polizia tedesca
GERMANIA | TERRORISMO

Pianificavano attentato al mercatino di Natale: 6 arresti

Per l'attacco i fermati intendevano utilizzare armi ed esplosivo
Il premier Gentiloni e la segretaria generale Cgil, Susanna Camusso
PENSIONI

La Cgil boccia la proposta del Governo

Gentiloni: "Misure rilevanti e sostenibili. Camusso critica: "Mobilitazione il 2 dicembre"
CASCINA

Proiettili al sindaco donna che combatte gli stupri

Bossoli accompagnati da una lettera in cui la Ceccardi viene accusata di razzismo
VIOLENZA SUI MINORI

Sposa a nove anni a Padova: la Procura smentisce

La terribile notizia diffusa da un quotidiano locale stamattina
Oguz Guven
TURCHIA

Il direttore di Cumhuriyet web condannato per terrorismo

Oguz Guven dovrà scontare 3 anni e 1 mese per un tweet sulla morte sospetta di un magistrato
Sciopero nazionale dei taxi
SCIOPERO NAZIONALE DEI TAXI

Salta la trattativa col ministero, auto bianche ferme in tutta Italia

I sindacati hanno definito "insufficiente" il decreto attuativo emesso dal governo dopo l'accordo dello scorso...
L'asteroide 1I/2017 U1 o Oumuamua
OGGETTI INTERSTELLARI

Ecco Oumuamua, l'asteroide alieno

Osservato il 17 ottobre, presenta una forma simile a un sigaro e viene da fuori il Sistema solare
Marte, il cratere Schiaparelli
ROMA | MOSTRA RED HOPE

I paesaggi di Marte diventano opere d'arte

Per la realizzazione di queste opere, l'artista ha utilizzato i telai dei laboratori artigianali di un villaggio indiano nei...
Vigili del fuoco in India
INDIA

Scoppia un incendio in fabbrica: almeno 10 morti

Nel 2013, scondo l'Ilo, su un totale di 402 milioni di lavoratori, ci sono stati oltre 40 mila incidenti mortali sui luoghi...
Putin e Assad
SOCHI

Putin vede Assad: "Terrorismo verso la sconfitta"

Il presidente russo: "Le operazioni si avviano a conclusione. Ora avanzi il processo politico"
Angela Merkel
GERMANIA

Merkel punta a nuove elezioni

Manca ancora l'accordo per il governo. La cancelliera non vuole un esecutivo di minoranza
Il videomessaggio del Pontefice
PAPA FRANCESCO

"I credenti promuovano la reciproca comprensione"

Videomessaggio alla popolazione del Bangladesh alla vigilia del viaggio apostolico
Alessandro Di Battista
LA DECISIONE

Di Battista lascia: "Ma resto nel M5s"

Uno dei maggiori leader pentastellati esce dai palazzi: "Voglio scrivere e girare il mondo". E i militanti già...
Il sottomarino Ara San Juan
SOTTOMARINO DISPERSO

"I segnali non sono del 'San Juan'"

La Marina militare argentina smentisce che i suoni captati dai sonar appartengano al sommergibile, sparito dai radar da 5 giorni