GIOVEDÌ 12 SETTEMBRE 2019, 11:32, IN TERRIS


EMERGENZA UMANITARIA

I bambini scomparsi della Nigeria

La denuncia di Human Rights Watch: "Stipati come animali"

MARCO GRIECO
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
I

n Nigeria i bambini fanno paura. Secondo quanto riportato dal quotidiano britannico The Guardian, sono migliaia i minori arrestati dall'esercito nigeriano che sospetta un loro coinvolgimento tra le frange del gruppo islamista, Boko Haram. L'organizzazione internazionale Human Right Watch ha reso noto un rapporto di oltre 50 pagine, che denuncia le condizioni disumane di tanti bambini, stipati in celle anguste e lasciati in condizioni igieniche degradanti.


Detenuti in condizioni orribili

"I bambini sono detenuti in condizioni orribili da anni, con poche prove del loro coinvolgimento con i terroristi islamici e senza nemmeno essere portati in tribunale" ha dichiarato Jo Becker, presidente dell'organizzazione internazionale che si batte per i diritti dei più piccoli. Come specifica Becker, molti di loro hanno già subito attacchi da parte degli integralisti e vi si aggiunge il dramma di una sofferenza reiterata. Secondo le stime delle Nazioni Unite, fra gennaio 2013 e marzo 2019 sono stati rapiti almeno 3.600 bambini sospettati di essere coinvolti negli eserciti integralisti. Per questo, Human Rights Watch ha chiesto al governo di Abuja di firmare un protocollo Onu per assicurare il trasferimento dei bambini in strutture specializzate, dove le piccole vittime possano essere accudite e, in taluni casi, ricongiunte ai familiari. 


La piaga di Boko Haram

La Nigeria sta attraversando uno momenti più drammaticidella sua storia: in oltre 10 anni, negli scontri tra l'esercito governativo e le cellule facenti capo a Boko Haram sono morte oltre 27.000 persone, con oltre 2 milioni di sfollati. Eppure, secondo Becker, "trattenere migliaia di bambini non può essere la risposta". Da parte sua, il governo nigeriano ha negato le detenzioni nelle strutture militari a Maidguri. Tuttavia, Human Rights Watch sottolinea come le forze di sicurezza spesso abusino del loro potere. Fa eco a tali dichiarazioni anche Amnesty International, che in un recente rapporto ha dichiarato come almeno 7.000 persone siano morte in centri di detenzione militare soltanto nel 2015


In trecento, un solo bagno

Sono tante le testimonianze dei bambini salvati dai centri. Tutti loro hanno confermato che venivano fatti dormire "in branco", fino a 300 in una sola cella e condividendo un solo bagno. In taluni sono ancora impresse le immagini di corpi deceduti e lasciati inermi nella calca. Un portavoce della difesa nigeriana, Onyema Nwachukwu, ha affermato che i bambini arrestati tentavano di far esplodere gli esplosivi fornendo "un sostegno tacito agli insorti", comprese informazioni sui movimenti delle truppe, sottolineando altresì che i bambini sono stati trattati come "vittime di guerra e non come sospetti". Due visioni opposte di una realtà in cui, spesso, sono i bambini a pagare.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?

Il rigurgito jihadista che infiamma il Sahel

Un fondamentalismo che si insinua nelle fratture antropologiche: una pericolosa polveriera nell'Africa occidentale

Camionette nel territorio del Mali
C'è un problema di fondo che si nasconde dietro ai poligoni quasi regolari che corrispondono ai confini dei 54 Stati che compongono...
NEWS
Gino Paoli
ARTISTA E POETA

Gino Paoli e un compleanno senza celebrazioni

L'autore di "Senza fine" e di "Sapore di sale" festeggia oggi 85 anni
Il cenno d'intesa fra Vettel e Leclerc all'arrivo del Gp di Singapore - Foto © Twitter
IL GP

Vettel-Leclerc: Singapore è rosso Ferrari

Straordinaria doppietta per il team di Maranello davanti a Verstappen ed Hamilton
La sacca dell'iniziativa
AMBIENTE

Legambiente: “Rifiuti e pregiudizi inquinano”

700 mila volontari a “Puliamo il mondo”: effetto Greta sull’eco-mobilitazione arrivata alla 27° edizione
L'epicentro del sisma
SISMA

Terremoto in provincia di Udine

Magnitudo 3.8 con epicentro a Tolmezzo, stamattina ha tremato il Centro Italia
Ospedali riuniti di Foggia
CERIGNOLA | FOGGIA

Picchiati da coetanei senza motivo: 2 ragazzi in ospedale

Un secondo agguato a Foggia nei confronti di altri due minorenni
Giuseppe Conte con Maurizio Landini
LECCE

Conte dalla Cgil: "Pugno duro
con chi evade"

Il premier chiude le Giornate del lavoro organizzate dalla sigla sindacale
Carcere di san Gimignano
SAN GIMIGNANO | SIENA

Sospesi quattro poliziotti penitenziari accusati di tortura

Altri quindici hanno ricevuto un avviso di garanzia
L'epicentro del sisma
CENTRO ITALIA

La terra trema nel maceratese

Il comune più vicino all'epicentro, ad 8 chilometri, è Castelsantangelo sul Nera
Gesù

L'avarizia del cuore

Non c’è solo un’avarizia economica, ma anche una del cuore. Nel Vangelo di questa domenica il...
Aggressione

Facciamo sentire il nostro sdegno

Continuano le aggressioni ai danni di persone di colore. Questa volta è accaduto ad Anzio con due giovani che...
Milan-Inter 0-2. Lukaku esulta dopo la rete del raddoppio
SERIE A

L'Inter si prende il derby: Brozo-Lukaku stendono il Milan

Due reti nella ripresa permettono a Conte di restare in vetta. I rossoneri durano solo un tempo
Papa Francesco in visita ad Albano Laziale
VISITA ALLA DIOCESI DI ALBANO LAZIALE

Papa: “No ai circoli chiusi”

Francesco esorta i credenti a “non avere paura di andare incontro a chi è più dimenticato”