VENERDÌ 12 LUGLIO 2019, 06:41, IN TERRIS

MIGRANTI

Frontex: "83% in meno di arrivi in Ue in un anno"

Aumentano al contempo gli approdi irregolari: +6% rispetto a maggio scorso

MILENA CASTIGLI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Barcone carico di migranti in una foto di qualche anno fa
Barcone carico di migranti in una foto di qualche anno fa
C

ala drasticamente il numero totale dei migranti arrivati nell'Ue attraverso la rotta del Mediterraneo centrale. Lo rende noto Frontex, l'Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera a cui è affidato il funzionamento del sistema di controllo e gestione delle frontiere esterne dello Spazio Schengen e dell'Unione europea.


Le cifre

Nella prima metà di quest'anno, il numero totale dei migranti sbarcato in Italia è stato di circa 3.200, l'83% in meno rispetto ad un anno fa. Dati che confermano quelli del Viminale delle scorse settimane che delineavano, fino ai mesi di maggio e giugno, un calo addirittura del 90% degli approdi da Libia e Tunisia. Tunisini, pachistani e algerini sono state le nazionalità più rappresentate. Su scala mensile, in tutto sono stati 1.150 i migranti rilevati a giugno: un dato simile a quello di maggio. Dati in calo anche nel resto d’Europa e delle coste meridionali del vecchio continente, seppure in percentuale inferiore. In particolare, nel Mediterraneo orientale - lungo la cosiddetta “rotta balcanica”, con i migranti che dalla Turchia approdano in Grecia con la speranza di risalire i paesi balcanici ed approdare direttamente nel nord Europa - si registra nei primi sei mesi del 2019 un calo del 16% rispetto al 2018. Complessivamente sono 21.500 i migranti che da gennaio a giugno 2019 provano a raggiungere l’Europa lungo le rotte del Mediterraneo orientale. Ma al contempo si registra anche il maggior numero di approdi irregolari nei paesi del vecchio continenteaumentati del +6% rispetto a maggio. Sono infatti 8.300 i migranti entrati in Europa negli ultimi 30 giorni, 42.000 sommando i primi sei mesi dell’anno. La cifra, raffrontata all’anno passato, rimane comunque molto più bassa ed inferiore di un terzo rispetto a primi sei mesi del 2018. Controtendenza il Mediterraneo occidentale, lungo la rotta molto trafficata tra Marocco e Spagna, dove invece si registra una crescita. Il numero complessivo di arrivi nel solo mese di giugno, subisce un incremento del 55%: sono infatti 2.350 i migranti che nell’ultimo mese entrano nella penisola iberica illegalmente.


Morti in mare

A fronte della diminuzione degli sbarchi in Italia, non calano le morti "invisibili"; quelle dei migranti in mare. Solo nei primi 4 mesi del 2019 nel Mediterraneo sono morte 422 persone, più di tre al giorno. In media si tratta della percentuale di morti più elevata sul totale delle partenze dal 2014. Per non tacere su questo dramma, in Terris, a nome del suo direttore don Aldo Buonaiuto, ha promosso una petizione per Istituire la Giornata del Migrante Ignoto su change.org "da dedicare ai morti invisibili, sui quali non ci si può dividere ma solo onorarne la memoria".

FIRMA LA PETIZIONE SU CHANGE.ORG

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il giudice Paolo Adinolfi
DELITTO DELL'OSTIENSE

Giudice Adinolfi, il giallo della scomparsa

Il figlio Lorenzo: "Basta omertà, subito la riapertura delle indagini"
Filippo Magnini
NUOTO

Il Tas assolve Magnini: via la squalifica per doping

L'ex nuotatore, due volte campione del mondo, scagionato dalle accuse di tentato uso di sostanze dopanti
La nave da crociera Msc
CROCIERA MSC

Proteste a Cozumel per lo sbarco della nave Msc

L'ok del Messico dopo i "No" di Giamaica e isole Cayman per un caso di influenza a bordo
SUICIDIO ASSISTITO

Choc in Germania: per i giudici togliersi la vita è un diritto

La Corte Costituzionale ha deciso di annullare l'articolo 217 del Codice penale che vietava la possibilità alalle...
Edificio scolastico distrutto dalle bombe
SIRIA

Unicef: "Basta bombardare le scuole a Idlib"

Nell'attacco a 10 scuole sono stati uccisi 12 civili tra bambini e insegnanti
Incendio a Strasburgo
FRANCIA

Incendio in un edificio a Strasburgo: il bilancio

La polizia ha fermato due uomini per "verifiche" realtive al rogo
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, il paradosso degli agriturismi

Sono le strutture ricettive più sicure perché lontane dagli affollamenti, eppure le prenotazioni si sono dimezzate...
CORONAVIRUS

Oms: "Per la prima volta più contagi all'estero che in Cina"

Sono 427 contro i 411 cinesi. Primi contagi in Danimarca, Romania ed Estonia
TERREMOTO

Sisma magnitudo 3 nel Golfo di Salerno: la situazione

Tremano anche le Eolie e la Calabria: al momeno non risultano danni a persone o cose
PER USCIRE DALLA CRISI

La ripresa affidata alle start up innovative

In Italia sta funzionando la modalità di costituzione digitale e gratuita delle nuove imprese con pratiche rapide ed...
Etichetta alimenatre

"Spesso buono oltre": la data di scadenza contro lo spreco alimentare

Lidl introduce la nuova etichetta che accompagnerà "Da consumare preferibilmente entro"
Roseto degli Abruzzi
CORONAVIRUS

Primo caso positivo in Abruzzo: è un turista brianzolo

La conferma del contagio arriverà solo con gli esiti del secondo esame dello Spallanzani
Anziano in ospedale
GERMANIA

Chiesa cattolica ed evangelica contro gli aiuti al suicidio

La sentenza Corte costituzionale riapre la possibilità della pubblicità suicidale
Il luogo della sparatoria
WISCONSIN | USA

Sparatoria a Milwaukee, 6 morti tra cui l'aggressore

L'uomo ha ucciso 5 dipendenti e si è suicidato. Trump: "Assassino cattivo"
Bimbo in strada in Giappone
CORONAVIRUS

Cina, decessi minimi da gennaio: ieri 29 morti

In Corea del Sud quasi 1600 contagi. Il Giappone chiude le scuole
Il neonato ricoperto dal padre di banconote
CATANIA E SIRACUSA

Mafia: chiuse 3 piazze di spaccio, 6 arresti

I proventi dello spaccio servivano a mantenere in carcere esponenti del clan Cappello-Bonaccorsi