MERCOLEDÌ 14 MARZO 2018, 18:06, IN TERRIS


ITALIA

Don Buonaiuto: "Le vittime delle sette sono persone fragili"

Il direttore di In Terris è intervenuto alla trasmissione "La Vita in Diretta"

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Don Aldo Buonaiuto
Don Aldo Buonaiuto
“L

a Vita in Diretta” si è occupata nel pomeriggio di oggi della vicenda di cronaca della presunta “psico-setta del macrobiotico” di Ancona. Nell’ambito della trasmissione di Rai Uno don Aldo Buonaiuto, direttore di In Terris e coordinatore nazionale del "servizio Antisette" (che risponde al numero 800228866) della Comunità Papa Giovanni XXIII, in qualità di esperto ha parlato non della vicenda specifica di cronaca, bensì del tema in generale.

“Le sette approfittano delle persone che si trovano in uno stato di bisogno”, ha detto il sacerdote. “Purtroppo la risposta settaria a queste situazioni di difficoltà - ha aggiunto don Buonaiuto - è fittizia, a volte truffaldina, e può portare a conseguenze anche molto gravi”.

Del resto - ha sottolineato il direttore di In Terris - “le vittime delle sette sono persone che si trovano in un momento di grande fragilità, di debolezza psicologica, di angoscia”. Tutte queste condizioni - ha proseguito - portano le persone a cercare “risposte immediate, che non si riescono a trovare con la scienza medica o attraverso altre vie ordinarie”.

Il trucco delle psico-sette - ha spiegato don Aldo - è quello di “mettere in atto ciò che viene definita la ‘love bombing’, cioè un’attenzione enorme, che promette la risoluzione immediata ai problemi”.

Come riconoscere le vittime e quando intervenire per aiutarle? Il sacerdote ha raccontato che è importante farlo quando notiamo che un nostro caro “viene isolato e cambia comportamento”. In certe situazioni - l’invito di don Buonaiuto - “dobbiamo anche trovare il coraggio di denunciare” perché “le vittime delle sette sono tante e hanno bisogno di aiuto”.

Il sacerdote ci tiene inoltre a fare "un plauso alla Polizia di Stato per l'importante impegno in favore delle vittime delle sette" ed ad invitare queste ultime a "trovare il coraggio di uscire e di denunciare".

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
BERGAMO

Due fratelli muoiono durante un bagno nel lago d’Iseo

Non sapevano nuotare, per i carabinieri potrebbe averli inghiottiti una buca sott’acqua. Cinque morti in due giorni
TOSCANA

Ecco gli eredi di giullari e menestrelli

Un festival dedicato ai poeti ambulanti e al repertorio dei cantastorie
MIGRANTI

Open Arms, la polizia nella sede della Guardia Costiera

Ieri l'appello del presidente dell'Europarlamento, David Sassoli, affinché l'Italia consenta lo sbarco

Due punti fondamentali

Siamo finiti in un grande confusione, ed è difficile comprendere quali esiti finali avrà la crisi di...
Peter Fonda in Easy Rider
CINEMA

E' morto Peter Fonda, la star di Easy Rider

L'attore, figlio del grande Henry, aveva 79 anni. Con il film capolavoro del 1969 segnò un'intera generazione
PARIGI

Ricostruire Notre-Dame per far rinascere la fede

Messaggio di papa Francesco alla diocesi di Parigi impegnata a riportare al suo antico splendore la cattedrale gravemente...
Felice Gimondi
CICLISMO

Addio a Felice Gimondi, il campione che battè il Cannibale

L'ex ciclista colto da un infarto in Sicilia. Con l'amico-rivale Eddy Merckx segnò un'epopea di duelli...
ROMA

Un secolo e mezzo al servizio dell’infanzia

Il 20 novembre a Roma la serata per i 150 anni del Bambino Gesù. L’evento di solidarietà condotto da Amadeus...