SABATO 01 GIUGNO 2019, 14:22, IN TERRIS

ROMA

"Dateci retta": i pensionati scendono in piazza

In 100 mila al Laterano alla manifestazione dei sindacati: nel mirino la rivalutazione degli assegni

DM
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Manifestanti in piazza
Manifestanti in piazza
C

hiedono ascolto i pensionati, e lo fanno scendendo in piazza a Roma per protestare contro le recenti misure messe in campo dal governo, sulle quali i 100 mila manifestanti, accompagnati dalle sigle sindacali di categoria, puntano il dito lamentando una sottrazione ai pensionati di 3,5 miliardi di euro nei tre anni che verranno. "Dateci retta", gridano da Piazza San Giovanni, protestando contro un esecutivo accusato di prestare più attenzione ad altri temi dimenticando le rimostranze di chi, pensionato, si è scagliato contro il meccanismo di rivalutazione degli assegni che, secondo i manifestanti, andranno a interessare 16 milioni di italiani. Come spiegato dal segretario generale dello Spi-Cgil, Ivan Pedretti, "siamo qui in questa bellissima piazza in tanti ma se non ci saranno risposte, domani saremo ancora di più. Continueremo a mobilitarci, in tutte le città, nei comuni e nei quartieri. Se sarà necessario chiederemo a Cgil, Cisl e Uil di bloccare il Paese utilizzando quel vecchio arnese del '900 che si chiama sciopero generale".


I sindacati 

Nel mirino, in particolare, "il contratto di milioni di pensionati con lo stato. In quel contratto non c'era scritto di tagliare la rivalutazione delle pensioni. Voi quel contratto lo avete stracciato". A Pedretti fa eco il segretario Cisl Annamaria Furlan: "Spero che dopo tante iniziative e manifestazioni che abbiamo fatto, il governo cambi linea: altrimenti, insieme a Cgil e Uil, valuteremo quali azioni portare avanti. Meno chiacchiere e meno annunci, più fatti per tutelare davvero le persone. Secondo Furlan, "la certezza oggi è che il Paese è a crescita zero, il tema vero è come si fa a crescere, con quali gli investimenti" evitando il rischio recessione. Dunque "meno risse e più contenuti: pensino davvero agli italiani e non solo ai loro equilibri interni". E anche il segretario della Cgil, Maurizio Landini, insiste sullo stesso mantra della manifestazione: "E' chiaro che se il governo non ci ascolta e va avanti a fare una legge di bilancio che va in un'altra direzione insieme a Cisl e Uil valuteremo tutte le iniziative necessarie senza escludere nulla. Il governo deve decidere a giugno e non dopo se vuole confronto con le parti sociali e in base a questo valuteremo". E per Landini non c'è spazio nemmeno per l'ipotesi del maxicondono fiscale: "'Se si vuole ricostituire fiducia nella giustizia sociale -spiega- bisogna mettere al centro i problemi delle persone. E' il momento di unire, non dividere e coinvolgere le parti sociali. La strada non è far pagare a lavoratori e pensionati. Noi non ci stiamo''.

TAGS
pensioni
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
ARTE

Ritratto di signora di Klimt è autentico

La conferma dell'autenticità del quadro arriva dai periti a poche settimane dal ritrovamento nello stesso luogo dove...
Deborah Dugan
MUSICA

Caos Grammy: silurata la prima presidente donna

A pochi mesi dalla sua nomina, Deborah Dugan è stata rimossa dal suo incarico e c'è chi parla di un vero e...
Il Politeama di Catanzaro
CALABRIA

Catanzaro, Arlia e Mogol inaugurano la stagione sinfonica

Il celebre direttore d'orchestra e il grande autore aprono l'annata del Politeama, con un incontro fra musica classica e...
Tribunale di Milano
IL CASO

Condannato per l'omicidio del suocero: “Abusava di mia figlia”

A quasi un anno dal fatto, arriva la sentenza di condanna: 20 anni a chi ha sparato, 18 al complice
GERUSALEMME

Tensione sulla Spianata delle Moschee

I fedeli islamici hanno protestato in "difesa della moschea di al-Aqsa"
Il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov
MOSCA

Lavrov: "Non è l'Italia ad aver fatto errori nella crisi libica"

Il ministro degli Esteri russo incontrerà di Maio a Berlino il prossimo 19 gennaio
Il luogo dell'incidente
REGGIO EMILIA

Operaio cade in una cisterna e muore

L'incidente è accaduto ieri notte presso la Cantina sociale di Massenzatico
Il taser
ARMI

Il taser entra nelle dotazioni delle forze dell'ordine

Oggi l'ok dal Consiglio dei ministri. Sarà utilizzato da polizia, carabinieri e guardia di finanza
L'epicentro del sisma
CALABRIA

Albi trema: terremoto 4.0 vicino Catanzaro

Due scosse nella notte anche in Sicilia, tra Enna e Messina
La firma dell'accordo commerciale Usa-Cina

Il costo dell'irrilevanza

Dopo fulmini e tuoni durati mesi e mesi, ecco che arriva l’intesa commerciale tra Cina ed Usa. Lo hanno siglato...
Il premier Conte e il presidente algerino Tebboune
NORD AFRICA

Conte ad Algeri, sforzi congiunti per la stabilità libica

Il premier fa visita a Tebboune: "E' il momento del dialogo e del confronto"
Un momento della manifestazione

Si può credere in una Foggia diversa

Dobbiamo diventare portavoce attivi dei bisogni del territorio. Ce lo impongono il momento e le emergenze di una...