MARTEDÌ 27 AGOSTO 2019, 16:30, IN TERRIS


ACCOGLIENZA

Corridoi umanitari in Germania per i migranti

La Chiesa della Vestfalia chiede una mobilitazione a favore dei profughi

GIACOMO GALEAZZI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Migranti
Migranti
L'

accoglienza è sempre più un collante ecumenico tra i cristiani. L’ecumenismo è un movimento nato in ambiente protestante e che si è diffuso anche all’interno della Chiesa cattolica soprattutto dopo il Concilio Vaticano II. L’obiettivo è l’unione di tutte le Chiese cristiane. Di fronte all’emergenza-sbarchi sono le varie famiglie dei seguaci europei di Gesù per contribuire a scongiurare le tragedie umanitarie legate ai flussi migratori.


Protezione e accoglienza

E’ l’intera cristianità, nelle sue diverse confessioni, a mobilitarsi in tutta Europa a favore dei migranti. In un messaggio rivolto ai delegati delle chiese metodiste e valdesi riuniti nel sinodo convocato a Torre Pelice (Torino), la pastora Annette Kurschus, presidente della Chiesa della Vestfalia sottolinea che “molte chiese, anche in Germania, in questo momento si concentrano principalmente su loro stesse e sulle loro preoccupazioni a proposito della loro stessa sopravvivenza” e “nel frattempo le minoranze, i migranti e i rifugiati non ricevono protezione né accoglienza: il rispetto dell’innegabile dignità umana viene sacrificato di fronte a interessi particolari nazionali".  


Un’alternativa indispensabile

Nel richiamare l'importanza di una chiesa che sia a fianco dei poveri, dei malati, delle persone che soffrono, Kurschus ha ricordato: "Su molti punti avete anticipato coraggiosamente ciò che ora è improrogabile. Il vostro impegno a nome dell’Europa intera ci indica il cammino da seguire. Mediterranean Hope, una rete ecumenica della speranza nel Mar Mediterraneo che non lascia indietro nessuno”. E “le attività di ricerca e soccorso in mare, a favore delle persone nel Mediterraneo, una delle frontiere più pericolose al mondo. I corridoi umanitari: un’alternativa indispensabile, per la quale vi siete battuti a dispetto di ogni resistenza. Instancabili e tenaci, avete cercato nuove strade con amore fantasioso, le avete spianate e trasformate in passaggi sicuri per i rifugiati più vulnerabili", puntualizza. La presidente della Chiesa della Vestfalia ricorda che “fin dall’inizio abbiamo potuto partecipare a questi processi e finalmente è stato istituito un corridoio umanitario anche verso la Germania, dal nome "Neustartim Team" (Ripartire in squadra), abbreviato NesT, che in tedesco significa nido”.  


Luce di Cristo

Perciò "lavoriamo insieme per far sì che questo programma apra nuove prospettive di vita a tante persone che fuggono dai loro paesi”, evidenzia Kurschus. E “la luce nello stemma della vostra chiesa è la luce di Cristo, che non fa sparire magicamente la paura, ma è più forte. Una promessa che, da secoli e fino a oggi, dà al battito di cuore della vostra chiesa la sua forza e la sua costanza a dispetto dei rapporti di potere e delle apparenze".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Mercantile in porto
MERCATO DEL LAVORO

L’economia del mare a quota 200 mila imprese

Alla giornata nazionale della Blue economy (24-26 ottobre) le aziende del settore marittimo si incontrano a Formia e Gaeta
Inquinamento in una città italiana
DATI EUROPEI

Rapporto choc: l'Italia primo Paese dove si muore per inquinamento

Tassi altissimi al nord. Torino più inquinata di Parigi
Papa Francesco durante l'Udienza - Foto © Vatican Media
UDIENZA GENERALE

Il Papa: "L'evangelizzatore favorisce l'incontro di cuori"

Il Santo Padre continua la sua catechesi sugli Atti degli Apostoli
San Giovanni Paolo II abbraccia un bambino
INAUGURAZIONE

In Spagna la famiglia secondo Karol Wojtyla

Aperta la nuova sezione del Pontificio Istituto teologico Giovanni Paolo II a Madrid
16 ottobre 1943: il rastrellamento del ghetto di Roma
ANTISEMITISMO

Shoah, Raggi: "Roma non dimentica"

Oggi si commemora il rastrellamento del Ghetto avvenuto il 16 ottobre 1943
Ordinazione sacerdotale in Vaticano
LATINA-TERRACINA-SEZZE-PRIVERNO

Una lampada itinerante per le vocazioni

L'icona di una Madonna con il Bambino della famiglia di santa Maria Goretti accompagna il pellegrinaggio
Bus incidentato (immagine di repertorio)
VIA CASSIA

Bus si schianta contro un albero: 10 feriti

Il mezzo è finito fuori strada, ancora ignote le cause dell'incidente
La nave Ocean Viking in porto
PUGLIA

Ocean Viking: sbaracati a Taranto 176 migranti

Mons. Santoro: "Oggi fortunatamente possiamo parlare di vita e non di morte"
Chiara Lubich
FRASCATI

Chiara Lubich: si chiude la fase diocesana di beatificazione

Lo studio degli atti proseguirà presso la Congregazione delle cause dei santi
Boris Johnson
REGNO UNITO

Johnson arretra sul backstop, Brexit verso l'accordo

Il premier avrebbe accettato la condizione di Bruxelles, sganciando Belfast dal nuovo mercato britannico
Spaccio
NUOVE MISURE ANTI-TRAFFICANTI

Giro di vite del Viminale contro la droga

Il Ministero dell’Interno chiede ai prefetti più vigilanza sulle piazze di spaccio
Liechtenstein-Italia 0-5. Bernardeschi festeggiato dai compagni dopo la rete del vantaggio - Foto © Twitter
QUALIFICAZIONI EURO 2020

Italia, pokerissimo al Liechtenstein e filotto da record

Mancini come Pozzo: nove successi di fila. A Vaduz è 5-0: doppietta di Belotti, a segno Bernardeschi, ElSha e Romagnoli