LUNEDÌ 20 FEBBRAIO 2017, 12:49, IN TERRIS

Carestia in Sud Sudan, la Fao: "Le nostre peggiori previsioni si stanno avverando"

Oltre centomila persone nelle due regioni rischiano di morire di fame e la prospettiva è che la calamità si allarghi ad un milione di persone

EDITH DRISCOLL
Carestia in Sud Sudan, la Fao:
Carestia in Sud Sudan, la Fao: "Le nostre peggiori previsioni si stanno avverando"
"Le nostre peggiori previsioni si stanno avverando". E' quanto ha dichiarato Serge Tissot, capo team della Fao nel Sud Sudan, parlando della critica situazione che si sta verificando nel Paese. Infatti, negli ultimi giorni, il governo e le Nazioni Unite hanno dichiarato lo stato di carestia in due regioni, conseguenza della lunga guerra civile e della crisi economica che ha devastato il Paese est africano.

Oltre 5 milioni di persone a rischio


Oltre centomila persone nelle due regioni rischiano di morire di fame e la prospettiva è che la calamità si allarghi ad un milione di persone, si afferma nel comunicato della Fao. Ma altri 5 milioni e mezzo di persone, circa il 50% della popolazione, potrebbero essere colpite dall'insicurezza alimentare nei prossimi mesi e rischiare di morire. Oltre 250 mila bambini inoltre sono gravemente malnutriti e a rischio di morte se non arriveranno presto aiuti alimentari, ha detto Jeremy Hopkins, capo dell'Unicef in Sud Sudan.

L'allarme della Fao


Già lo scorso settembre, la Fao aveva lanciato l'allarme, denunciando in un report le difficili condizioni economiche in cui versa il Paese africano, aggravate anche dalla guerra civile che, dopo un piccola tregua tra il 2014 e il 2015, è nuova scoppiata, causando migliaia di vittime. Molta gente ha smesso di coltivare i campi per timore delle scorribande e dei saccheggi dei guerriglieri. A peggiorare una situazione già di per sé critica è stato anche il brusco calo delle esportazioni di petrolio.

La guerra civile in Sud Sudan


Nel Sudan del Sud, a partire dal 2013, ha avuto luogo una violenta guerra civile, combattuta tra le forze governative, sotto le quali agisce il gruppo etnico dei dinka, e le fazioni ribelli fedeli all’ex vicepresidente, le quali sono perlopiù di etnia nuer. A seguito di una tregua datata agosto 2015, durante la quale sembrava essere giunti ormai a un definitivo “cessate il fuoco”, gli scontri sono ripresi, in coincidenza con il quinto anniversario dell’indipendenza dal Sudan, alimentando la portata di una crisi umanitaria tra le più gravi degli ultimi anni. A farne le spese, come in ogni caso simile, la popolazione civile, sia in termini di vite umane perdute, che nel palesarsi di forti condizioni di disagio.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Agenti della polizia tedesca
GERMANIA | TERRORISMO

Pianificavano attentato al mercatino di Natale: 6 arresti

Per l'attacco i fermati intendevano utilizzare armi ed esplosivo
Il premier Gentiloni e la segretaria generale Cgil, Susanna Camusso
PENSIONI

La Cgil boccia la proposta del Governo

Gentiloni: "Misure rilevanti e sostenibili. Camusso critica: "Mobilitazione il 2 dicembre"
CASCINA

Proiettili al sindaco donna che combatte gli stupri

Bossoli accompagnati da una lettera in cui la Ceccardi viene accusata di razzismo
VIOLENZA SUI MINORI

Sposa a nove anni a Padova: la Procura smentisce

La terribile notizia diffusa da un quotidiano locale stamattina
Oguz Guven
TURCHIA

Il direttore di Cumhuriyet web condannato per terrorismo

Oguz Guven dovrà scontare 3 anni e 1 mese per un tweet sulla morte sospetta di un magistrato
Sciopero nazionale dei taxi
SCIOPERO NAZIONALE DEI TAXI

Salta la trattativa col ministero, auto bianche ferme in tutta Italia

I sindacati hanno definito "insufficiente" il decreto attuativo emesso dal governo dopo l'accordo dello scorso...
L'asteroide 1I/2017 U1 o Oumuamua
OGGETTI INTERSTELLARI

Ecco Oumuamua, l'asteroide alieno

Osservato il 17 ottobre, presenta una forma simile a un sigaro e viene da fuori il Sistema solare
Marte, il cratere Schiaparelli
ROMA | MOSTRA RED HOPE

I paesaggi di Marte diventano opere d'arte

Per la realizzazione di queste opere, l'artista ha utilizzato i telai dei laboratori artigianali di un villaggio indiano nei...
Vigili del fuoco in India
INDIA

Scoppia un incendio in fabbrica: almeno 10 morti

Nel 2013, scondo l'Ilo, su un totale di 402 milioni di lavoratori, ci sono stati oltre 40 mila incidenti mortali sui luoghi...
Putin e Assad
SOCHI

Putin vede Assad: "Terrorismo verso la sconfitta"

Il presidente russo: "Le operazioni si avviano a conclusione. Ora avanzi il processo politico"
Angela Merkel
GERMANIA

Merkel punta a nuove elezioni

Manca ancora l'accordo per il governo. La cancelliera non vuole un esecutivo di minoranza
Il videomessaggio del Pontefice
PAPA FRANCESCO

"I credenti promuovano la reciproca comprensione"

Videomessaggio alla popolazione del Bangladesh alla vigilia del viaggio apostolico
Alessandro Di Battista
LA DECISIONE

Di Battista lascia: "Ma resto nel M5s"

Uno dei maggiori leader pentastellati esce dai palazzi: "Voglio scrivere e girare il mondo". E i militanti già...
Il sottomarino Ara San Juan
SOTTOMARINO DISPERSO

"I segnali non sono del 'San Juan'"

La Marina militare argentina smentisce che i suoni captati dai sonar appartengano al sommergibile, sparito dai radar da 5 giorni