MARTEDÌ 15 GENNAIO 2019, 10:03, IN TERRIS


CANNABIS

Bastano pochi spinelli per alterare il cervello

Nuovo studio pubblicato dal Journal of Neuroscience: più a rischio sono i giovani

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Cannabis
Cannabis
A

nche fumare pochi spinelli può danneggiare il cervello degli adolescenti. Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Neuroscience dai ricercatori dell'Università del Vermont, negli Usa.


Lo studio

Un anomalo incremento del volume della corteccia cerebrale, in corrispondenza di aree legate alle emozioni e alla memoria, è stato osservato per la prima volta in quattordicenni che avevano consumato cannabis sporadicamente. "A quanto pare basta consumare solo uno o due spinelli per modificare i volumi della materia grigia in questi giovani adolescenti", ha sottolineato lo psichiatra Hugh Garavan.Lo studio ha esaminato adolescenti in Gran Bretagna, Irlanda, Francia e Germania nell'ambito di un progetto chiamato Imagen. Lo studio ha incluso 46 quattordicenni che avevano fatto uso di cannabis appena una o due volte. Come si legge su TgCom24, nel loro cervello sono stati riscontrati anomali aumenti di volume di alcune aree di materia grigia sensibili ai cannabinoidi: le alterazioni più significative sono state osservate nell'amigdala (legata alla paura e altri processi emotivi) e nell'ippocampo (legato alla memoria e alle abilita' spaziali).


Il precedente

Non si tratta del primo studio che giunge a conclusioni di questo tipo. Da uno studio della Duke University di un anno fa, si registra un calo del quoziente intelettivo (Qi) tra i giovanissimi che fumano gli spinelli. Dopo anni di uso di questa sostanza, si rileva una diminuazione media del Qi di 8 punti dai 13 anni ai 38"La marijuana non è innocua, in particolare per gli adolescenti", affermava Madeline Meier, autrice dello studio.


Legalizzazione della cannabis

Studi di questo tipo aprono interrogativi sulla legalizzazione della cannabis, tema tornato d'attualità negli ultimi giorni, dopo che il senatore del M5s Lello Ciampolillo ha presentato due proposte di legge in tal senso: una per la legalizzazione della cannabis a scopo terapeutico, una a scopo ricreativo. La questione ha aperto una nuova frattura all'interno della coalizione di Governo, da un lato i leghisti contrari alla cannabis libera, dall'altro i pentastellati favorevoli.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il gioco dei rulli
ROMA

Grave incidente per un concorrente di "Ciao Darwin"

L'uomo rischia la paralisi, il cugino: "Hanno continuato a registrare". Trasmissione spostata al 3 maggio per...
Teste di cuoio
LOURDES

L'ex militare si arrende alla polizia

L'unica ferita è l'ex compagna dell'uomo: raggiunta da un colpo di arma da fuoco
L'Ilva di Taranto
ILVA

Si dimettono i commissari straordinari

Lettera recapitata al Mise. Di Maio: "Grazie per il lavoro svolto, inizia fase due"
Luigi Di Maio
25 APRILE

Di Maio attacca: "Chi lo nega era anche a Verona"

Il vicepremier critico: "Coloro che negano la festa della Liberazione passeggiavano con gli antiabortisti"
Simbolo Eurostat
COMUNITÀ EUROPEA

Eurostat: debito in crescita nel 2018

Il deficit è invece sceso al 2,1%, dal 2,4% del 2017
Una delle chiese attaccate
SRI LANKA

Stragi di Pasqua: l'Isis rivendica

La notizia diffusa dall'agenzia Amaq. Sale a 310 morti il bilancio delle vittime, 40 gli arresti. Ieri nuova esplosione a...