MERCOLEDÌ 13 DICEMBRE 2017, 05:00, IN TERRIS


CANADA

Arrestata l'attivista anti-aborto Mary Wagner

È entrata in una clinica per dissuadere le donne dall'interrompere la gravidanza

IGNAZIO STATUARIO
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Mary Wagner
Mary Wagner
D

i nuovo in manette Mary Wagner. La donna canadese, 43 anni, attivista pro-vita, è stata arrestata per l'ennesima volta e sempre per il medesimo motivo. Venerdì scorso, 8 dicembre, è entrata insieme ad un'altra attivista in una clinica di Toronto nella quale si praticano aborti, qui le due hanno provato a dissuadere le donne dal sottoporsi ad interruzione di gravidanza tenendo i piccoli che portavano in grembo.

La Wagner aveva con sé delle rose, ad ognuna delle quali aveva attaccato un modellino in plastica di un feto di dieci settimane e un foglio con le informazioni per contattare un centro di aiuto per donne con gravidanze difficili.

La polizia, stando a quanto riferisce Life Site News, ha trascinato la Wagner fuori dalla clinica con i polsi ammanettati dietro la schiena. L'accusa nei suoi confronti sarebbe di violazione della libertà vigilata, nonché di aver infranto la misura legislativa canadese che vieterebbe di pregare o parlare con le persone che transitano in questi centri. Il Governo dell'Ontario, dove si trova Toronto, ha approvato una legge che vieta inoltre agli attivisti pro-vita finanche di manifestare in un'area che sia distante meno di 50 metri dalle strutture in cui si pratica l'aborto. La norma, approvata il 26 ottobre 2017, non è però ancora entrata in vigore.

Fonti locali riferiscono che la Wagner rimarrà in carcere fino al suo processo, la cui data non è ancora nota. Arrestata diverse volte per lo stesso motivo, la donna ha passato in totale quattro anni e otto mesi in prigione. Finì con le manette ai polsi anche un anno fa esatto, il 12 dicembre 2016, dopo esser stata rilasciata da un periodo di detenzione il 25 luglio precedente. Come riferisce Corrispondenza Romana, la Wagner durante il processo è rimasta in silenzio, come ha fatto già in passato. Né ha voluto che alcun legale la difendesse.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Bandiera della Germania

Conoscete i confini della Germania?

Invitati alla trasmissione radiofonica "Un giorno da pecora", ben quattro alti leader di maggioranza...
Il regista sudcoreano durante la premiazione
CINEMA

Cannes, Bong Joon Ho trionfa sulla Croisette

Vince il sudcoreano con il suo "Parasite". Fra gli attori, premiati Antonio Banderas e Emily Beecham
L'arrivo dei soccorsi
CADICE

Italiani arrestati in Spagna per rissa

Sono quattro studenti Erasmus; il giovane pestato dal branco è grave
L'epicentro del terremoto
EMILIA ROMAGNA

Terremoto 3.4 vicino Parma

E' la seconda scossa di oggi; la prima stamattina nel Tirreno meridionale
Il ministro del Lavoro Luigi di Maio
FALLIMENTO

Mercatone Uno: la reazione "calda" dei politici

Di Maio: "Lunedì tavolo al ministero", poi Salvini, Fratoianni, Zingaretti, Furlan e Mise
Papa Francesco con un bimbo
UDIENZA

Il Papa: "Vita umana inviolabile, l'aborto non è mai la risposta"

Il Santo Padre ai partecipanti di "Yest to Life": "E' un problema umano. No alla diagnosi prenatale per...