Home Santo del giorno SAN GIUSTINO, martire

Santo del giorno - SAN GIUSTINO, martire

San Giustino, martire. La sua famiglia è di probabile origine latina e viveva a Flavia Neapolis, in Samaria. Nato dunque nel paganesimo, Giustino studia a fondo i filosofi greci, e soprattutto Platone. Poi viene attratto dai Profeti di Israele, e per questa via arriva a farsi cristiano, ricevendo il battesimo verso l'anno 130 d.C., a Efeso. Nel suo scritto "Dialogo con Trifone" descrive la disputa con un rabbino, Giustino illustra come Gesù ha dato adempimento in vita e in morte alla Legge e agli annunci dei Profeti. Negli anni 131-132 lo troviamo a Roma, annunciatore del Vangelo agli studiosi pagani; un missionario-filosofo, che parla e scrive. Nella prima delle sue due Apologie, egli onora la sapienza antica, collocandola nel piano divino di salvezza che si realizza in Cristo. È l’uomo, insomma, dei primi passi nel dialogo con la cultura greco-romana.

Predicatore e studioso itinerante, Giustino soggiorna in varie città dell'Impero prima di tornare a Roma dove si concluderà la sua vita. Qui alcuni cristiani sono stati messi a morte come "atei" (cioè nemici dello Stato e dei suoi culti). Nella seconda Apologia che scrive, indirizzata al Senato romano, si scaglia contro il filosofo Crescente. Ma questo sta con il potere, e Giustino finisce in carcere, anche lui come "ateo", per essere decapitato con altri sei compagni di fede, al tempo dell'imperatore Marco Aurelio.

Sebbene la maggior parte dei suoi scritti è andata perduta, la sua voce ha continuato a parlare. Nel Concilio Vaticano I i vescovi vollero che egli fosse ricordato ogni anno dalla Chiesa universale. Il Concilio Vaticano II ha invece richiamato il suo insegnamento in due dei suoi testi fondamentali: la costituzione dogmatica sulla Chiesa, Lumen gentium, e la costituzione pastorale sulla Chiesa nel mondo contemporaneo, Gaudium et spes. Fu uno dei primi filosofi cristiani ed è considerato patrono dei filosofi. È venerato come santo dalla Chiesa cattolica, che lo annovera tra i Padri della Chiesa, e dalla Chiesa ortodossa. La memoria si celebra il primo giugno.Il corpo del santo è custodito attualmente sotto l'altare maggiore della Collegiata di San Silvestro Papa a Fabrica di Roma.


Accadde oggi

1 Giugno

1869 – Thomas Edison riceve il brevetto per la sua macchina elettiva elettrica

1988 – Il presidente statunitense Ronald Reagan e quello sovietico Michail Gorbačëv stipulano un accordo per l'eliminazione dei missili a media gittata

Frase del giorno

"Bisogna trovare in mezzo ai piccoli pensieri che ci danno fastidio, la strada dei grandi pensieri che ci danno forza" (Dietrich Bonhoeffer)