Santo del giorno - SANTI MARTIRI COREANI

Santi Andrea Kim Taegon, Paolo Chong Hasang e compagni, martiri. Durante il diciannovesimo secolo la fede cristiana ebbe un notevole sviluppo in Corea e questo suscitò una reazione violenta che divenne persecuzione. Tra i moltissimi martiri, di cui 103 canonizzati da Giovanni Paolo II nel 1984, si segnalarono Andrea Kim Taegon, il primo sacerdote coreano, e l’apostolo laico Paolo Chong Hasang.

CURIOSITÀ La Chiesa coreana ha la caratteristica di essere stata fondata e sostenuta da laici. Agli inizi del 1600, il cristianesimo comparve in Corea tramite le delegazioni che ogni anno visitavano Pechino per uno scambio culturale con la Cina. Un laico, Lee Byeok, dopo aver letto il libro del famoso missionario gesuita Matteo Ricci "La vera dottrina di Dio" fondò in Corea una prima comunità cristiana molto attiva.

Accadde oggi

20 Settembre

1870 – Le truppe del Regno d'Italia entrano a Roma attraverso la breccia di Porta Pia; ha inizio la questione romana 

1905 - Avviene la prima proiezione cinematografica in Italia 

1958 – Entra in vigore la legge Merlin per regolamentare la prostituzione in Italia

Frase del giorno

"Non cercare l'errore, trova il rimedio" (Henry Ford)

Il Santo di domani: SAN FEDERICO, vescovo e martire