Santo del giorno - SANT'ANASTASIO I

Sant'Anastasio I, fu il trentanovesimo papa della Chiesa cattolica, dal 399 d.C. al 401 d.C. Esercitò un pontificato breve ma attivo, uomo ricco di povertà e di apostolica sollecitudine che si oppose fermamente alle dottrine ereticali, ebbe rapporti di grande amicizia con san Girolamo e san Paolino di Nola che gli dedicarono parole di ammirazione elogiando le sue virtù di pietà, carità e zelo.

Edificò a Roma la basilica Crescenziana, individuata oggi in San Sisto Vecchio. Combatté con energia il donatismo nelle provincie settentrionali dell'Africa, ratificando le decisioni del Concilio di Toledo del 400 d.C. Questo Pontefice è conosciuto anche per la controversia origenista. Nel 399 d.C. gli amici di san Gerolamo si adoperarono per ottenere da lui una formale condanna di tale dottrina. Sollecitato anche da lettere e da ambasciatori di Teofilo, vescovo di Alessandria, per la partecipazione dell'Occidente a questa lotta, condannò le proposizioni presentategli. Fu in ottimi rapporti con Paolino, poi vescovo di Nola. Della copiosa corrispondenza, che Anastasio dal Laterano indirizzò a personalità di vari paesi, sono rimaste poche lettere.

Anastasio morì il 19 dicembre 401, fu sepolto sulla via Portuense in un monumento sepolcrale tra le basiliche di S. Candida e quella dei Ss. Abdon e Sennen. Il culto fiorì in breve tempo poiché il suo nome figura già nel Martirologio Geronimiano datato alla metà del V secolo d.C.

Acccadde oggi

19 Dicembre

1793 Napoleone Bonaparte a Tolone sconfigge le truppe inglesi e diventa generale

1974 – L'Altair 8800, il primo personal computer, viene messo in vendita

 

Frase del giorno

"Non solo parlarsi d’amore, ma parlarsi con amore e allearsi per rendere umano il mondo" (Papa Francesco)

 

Il Santo di domani: SAN FEDERICO, vescovo e martire