Santo del giorno - SAN RAIMONDO DI PENAFORT

 San Raimondo di Penafort, figlio di signori catalani, nasce nel 1175. Comincia gli studi a   Barcellona e li termina a Bologna. Qui conosce il genovese Sinibaldo Fieschi, il futuro Papa   Innocenzo IV. Di ritorno a Barcellona, Raimondo è nominato canonico della cattedrale ma nel 1222   lascia l'incarico per farsi domenicano in un convento dell'Ordine dei Predicatori fondato pochi anni prima nella stessa città da san Domenico. Nel 1223 aiuta il futuro santo Pietro Nolasco a fondare l'Ordine dei Mercedari per il riscatto degli schiavi.

Qualche anno dopo a Roma Papa Gregorio IX gli affida il compito di raccogliere e ordinare tutte le decretali (gli atti emanati dai pontefici in materia dogmatica e disciplinare). Nel 1234, il Papa gli offre l'arcivescovado di Tarragona ma lui lo rifiuta. A 70 anni torna infine a una vita di preghiera, studio, formazione dei nuovi predicatori nell'Ordine. Insigne conoscitore del diritto canonico, scrisse rettamente e fruttuosamente sul sacramento della penitenza e, eletto maestro generale, preparò una nuova redazione delle Costituzioni dell’Ordine; in avanzata vecchiaia a Barcellona in Spagna si addormentò piamente nel Signore. San Raimondo muore a Barcellona nel 1275, proclamato santo da Papa Clemente VIII nel 1601.

Accadde oggi

7 Gennaio

1782 – Apre la prima banca commerciale statunitense, la Bank of North America

1989Akihito diventa Imperatore del Giappone

Frase del giorno

"L’acqua è la materia della vita. E’ matrice, madre e mezzo. Non esiste vita senza acqua" (Albert Szent-Gyorgyi)

Il Santo di domani: SAN MARCO, Evangelista