Santo del giorno - SAN NICOLA DA TOLENTINO, sacerdote

San Nicola da Tolentino, sacerdote. Nacque nel 1245 a Castel Sant'Angelo in Pontano nella diocesi di Fermo. A 14 anni entrò nella comunità di Eremiti di Sant'Agostino di Castel Sant'Angelo come oblato, cioè ancora senza obblighi e voti. Più tardi entrò nell'Ordine e nel 1274 venne ordinato sacerdote a Cingoli.

Attorno al 1275 fu destinato stabilmente al convento di Tolentino dove riconfermò il proposito che fin da piccolo si era prefisso: rinnegare se stesso. Perciò si stimava l'ultimo dei fratelli e cercava sempre gli uffici più umili, contento quando poteva eseguire la volontà altrui, e rinunziare alla sua. Predicava quasi tutti i giorni e le sue prediche producevano frutti meravigliosi. Nessuno poteva resistere alla forza e alla dolcezza dei suoi discorsi sia pubblici che privati. Dedicava buona parte della sua giornata a lunghe preghiere e digiuni. Un asceta che diffondeva sorriso, un penitente che metteva allegria.

Dopo aver sofferto una lunga malattia morì all'età di 60 anni, il 10 settembre 1305, pieno di virtù e di meriti nel convento di S. Agostino di Tolentino. I devoti ne ricordano la mitezza, l'ingenua semplicità e la dedizione per la verginità, che non tradì mai, custodendola con la preghiera e la mortificazione.

Il processo di canonizzazione iniziò nel 1325 con Papa Giovanni XXII e si concluse nel 1446 con Papa Eugenio IV. Tuttavia già fin dalla metà del '300 veniva raffigurato con l'aureola.

CURIOSITÀÈ considerato un santo mariano poiché sostenne di avere la visione degli angeli che trasportavano la Santa Casa di Loreto nella città marchigiana il 10 dicembre del 1294.

Accadde oggi

10 Settembre

1823 – Il patriota e rivoluzionario Simón Bolívar è nominato Presidente del Perù

2008 – Accensione del Large Hadron Collider presso il CERN di Ginevra che porterà alla scoperta del bosone di Higgs

Frase del giorno

"Ti viene data solo una piccola scintilla di follia. Non devi perderla" (Robin Williams)

Il Santo di domani: SANT'ANICETO, Papa