Santo del giorno - SAN MASSIMINO DI TREVIRI, vescovo

San Massimino di Treviri. Nella Gallia belgica, l’odierna Germania, san Massimino, vescovo, che, intrepido difensore dell’integrità della fede contro l’arianesimo, accolse fraternamente sant’Atanasio di Alessandria e altri vescovi esuli e, pur scacciato dalla sua sede da parte dei suoi nemici, morì in patria a Poitiers.

Il suo successore san Paolino fece traslare le sue spoglie a Treviri il 29 maggio del 353. Sulla sua tomba nel VI secolo venne eretta un'abbazia benedettina che divenne poi l'Abbazia imperiale di San Massimino. La chiesa di San Giovanni venne successivamente dedicata a lui. Il suo capo è oggi conservato nella chiesa parrocchiale del quartiere di Treviri di Trier-Pfalzel.

CURIOSITÀ: Viene spesso rappresentato in compagnia di un orso, che secondo la leggenda avrebbe ucciso il cavallo (o asino o mulo) che trasportava il suo bagaglio durante un suo viaggio a Roma e che egli avrebbe costretto a sostituirsi alla bestia uccisa nel trasporto delle sue robe. Egli è considerato il patrono contro i pericoli del mare, della pioggia e dello spergiuro. Egli è venerato soprattutto in Alsazia e nella zona circostante Treviri. La sua Memoria liturgica cade il 29 maggio.

Accadde oggi

29 Maggio

1940 – Fausto Coppi vince, con oltre 4 minuti di vantaggio, la tappa Firenze – Modena del Giro d'Italia e conquista la sua prima maglia rosa

1994 – Va in onda l'ultima puntata della serie Star Trek: The Next Generation, dal titolo "ieri, oggi e domani"

Eventi

Giornata internazionale dei peacekeeper

Frase del giorno

"Non si arriva in alto superando gli altri. Si arriva in alto superando se stessi" (Anonimo)

Il Santo di domani: SANTA MARCELLINA, vergine