Santo del giorno - SAN GIOCONDO

San Giocondo, vescovo e confessore. Nel piú antico ed autentico catalogo dei vescovi bolognesi Giocondo risulta al sedicesimo posto, fra Tertulliano e Teodoro II, si ritiene che sia comunemente vissuto verso la fine del sec.VI. Per quanto riguarda il culto, la prima menzione risale al XII secolo nell'agiografia di s.Petronio, l'ottavo vescovo di Bologna nell'Elenco Renano, un'antica lista dei vescovi bolognesi nella quale si elenca, tra le reliquie possedute da Bologna, anche quelle del vescovo Giocondo.

Non si hanno molte altre notizie su questo santo ma dal nome è possibile arguire che prese sul serio il Vangelo, vera fonte di gioia. Altre fonti narrano che morì intorno al 493 d.C. e che il corpo fu custodito sempre a Bologna nella Chiesa delle Monache dei Santi Nabore e Felice.

La Chiesa Cattolica lo ricorda liturgicamente il 14 novembre.

Accadde oggi

14 Novembre

1851 - Viene pubblicato "Moby Dick" scritto da Herman Melville

1922 - La British Broadcasting Corporation (BBC) inizia le trasmissioni radio nel Regno Unito

Frase del giorno

Non si vive di solo pane, è vero; ci vuole anche il companatico; e l'arte di renderlo più economico, più sapido, più sano, lo dico e lo sostengo, è vera arte. Riabilitiamo il senso del gusto e non vergogniamoci di soddisfarlo onestamente. (Olindo Guerrini)

Il Santo di domani: SAN PASCASIO RADBERTO, abate