Santo del giorno - SAN FELICE I

San Felice I, papa, che resse la Chiesa di Roma sotto l'imperatore Aureliano. Secondo quanto riportato sul Liber Pontificalis, Felice era di nascita romana e suo padre si chiamava Costanzo. Ascese al soglio di Pietro il 5 gennaio 269 d.C. Durante il suo pontificato decretò che si celebrasse una messa annuale sulle tombe dei martiri. L'autore di questa notizia evidentemente alludeva al costume di celebrare privatamente l'Eucaristia, presso le tombe dei martiri nelle cripte delle catacombe, mentre la celebrazione solenne, che aveva sempre luogo nelle basiliche costruite sulle catacombe, risale al IV secolo d.C., epoca in cui furono edificate le grandi basiliche cimiteriali romane.
Quando Felice successe a San Dionisio, pervenne a Roma il rapporto del sinodo di Antiochia, che l'anno precedente aveva deposto il vescovo locale, Paolo di Samosata, per i suoi convincimenti eretici riguardo alla dottrina della Trinità. Probabilmente Felice si occupò della questione, in ogni caso, fu sotto il suo pontificato che l'imperatore Aureliano decise di assegnare i beni immobili della chiesa di Antiochia a coloro che erano in comunione con la chiesa di Roma.
Sotto Aureliano, il 30 dicembre 274 d.C., Felice fu martirizzato e sepolto al secondo miglio della Via Aurelia, in una basilica da lui voluta.

 

Accadde oggi

30 Dicembre

1230 – Miracolo dell'apparizione del sangue di Cristo nella chiesa di Sant'Ambrogio a Firenze

1940 – La California apre la sua prima freeway, la Arroyo Seco Parkway

Frase del giorno

"No, non è vero che il fine giustifica i mezzi. Se i mezzi sono sporchi, anche il fine più nobile diventa sporco"
(Oriana Fallaci)