Santo del giorno - III DOMENICA D'AVVENTO

La teologia dell’Avvento ruota attorno a due prospettive principali. Da una parte con il termine “adventus” (venuta, arrivo) si è inteso indicare l’anniversario della prima venuta del Signore; d’altra parte prefigura la seconda venuta del Signore alla fine dei tempi. Il Tempo di Avvento ha quindi una doppia caratteristica: è tempo di preparazione alla solennità del Natale, in cui si ricorda la prima venuta del Figlio di Dio fra gli uomini, e contemporaneamente è il tempo in cui, attraverso tale ricordo, lo spirito viene guidato all’attesa della seconda venuta del Cristo alla fine dei tempi.

L’origine del tempo di Avvento viene individuata tra il IV e il VI secolo. La prima celebrazione del Natale a Roma è del 336 d.C., ed è proprio verso la fine del IV secolo che si riscontra in Gallia e in Spagna un periodo di preparazione alla festa del Natale.

Accadde oggi

16 Dicembre

546Guerra gotica: Totila e i suoi Ostrogoti entrano a Roma

1843 – La casa editrice Chapman & Hall pubblica la prima edizione del Canto di Natale di Charles Dickens

Frase del giorno

Quando si abusa della propria forza si è un vigliacco (Henri Jeanson)

Il Santo di domani: SAN VINCENZO, Diacono e martire