Covid, bozza Iss: Rt cala a 0,82, incidenza a 45 ogni 100 mila abitanti

Con Rt e incidenza, in calo anche i dati sulle ospedalizzazioni. Il 77,08% della popolazione over 12 ha completato il ciclo vaccinale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:49

Scendono ancora incidenza dei casi Covid e indice di trasmissibilità Rt in e Italia. Nelle prime due settimane di settembre, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato 0,82 (range 0,81 -0,82), al di sotto della soglia epidemica e in diminuzione rispetto alla settimana precedente quando era 0.85. L’incidenza per il periodo 17-23 settembre è scesa a 45 casi ogni 100 mila abitanti rispetto ai 54 della scorsa settimana. Emerge dalla bozza del monitoraggio settimanale sull’epidemia all’esame della cabina di regia.

Covid, in lieve calo anche i ricoveri

Con Rt e incidenza, in calo anche i dati sulle ospedalizzazioni. In area medica si passa dal 7,2 al 6,8%, con 3.937 persone ricoverate. In terapia intensiva 516 persone,dal 6,1 al 5,4%. In area medica, Calabria a 18,5%, Sicilia a 17,3 e Basilicata a 15,4%, mentre la soglia è al 15%. In Intensiva – dove la soglia è al 10%- Provincia Bolzano a 11,4%, Sicilia al 10,7 e Marche a 9,6%. Rischio moderato in Piemonte, Valle d’ Aosta, Provincia di Bolzano e Provincia di Trento; basso nel resto d’Italia.

Vaccini: 77% popolazione over 12 ha completato il ciclo

Le somministrazioni di vaccino anti Covid in Italia sono 83.383.557, e il 77,08% della popolazione over 12 (41.629.180 persone) ha completato il ciclo vaccinale. E’ quanto si legge nel report aggiornato del commissario straordinario per l’emergenza sanitaria. Gli italiani che hanno ricevuto almeno una dose sono 44.621.736 (l’82,62% della popolazione over 12), mentre sono 26.906 (il 2,89%) le persone che hanno avuto la terza dose

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.