Covid, Iss: “Rt in calo a 1,31”. In Italia somministrate 29 milioni di dosi booster

In Italia sono state somministrate oltre 29milioni di dosi booster del vaccino anti Covid. Si tratta del 73,35% della popolazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:14

L’incidenza settimanale nazionale si è stabilizzata mentre cala l’indice di trasmissibilità Rt. L’incidenza è pari a 2011 ogni 100.000 abitanti (14/01/2022 -20/01/2022) rispetto a 1988 ogni 100.000 abitanti (07/01/2022 -13/01/2022) della scorsa settimana.

Nel periodo 22 dicembre 2021 – 4 gennaio 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,31 (range 1,00 – 1,83), in calo rispetto alla settimana precedente, quando era pari a 1,56. Varie Regioni hanno però avuto problemi nell’invio dei dati e potrebbe esserci una sottostima. Lo evidenzia il monitoraggio Iss-ministero della Salute.

Iss: “Stabili le intensive, cresce occupazione reparti”

Resta stabile il tasso di occupazione in terapia intensiva: è al 17,3% (rilevazione giornaliera del Ministero della Salute al 20 gennaio) rispetto al 17,5% della rilevazione al 13 gennaio. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale al 31,6% (rilevazione giornaliera del Ministero della Salute al 13 gennaio) contro il 27,1% del 13 gennaio. E’ quanto rilevano Iss-Ministero della Salute nel monitoraggio settimanale, sull’andamento dei casi di Covid in Italia.

In Italia somministrate 29 milioni di dosi booster

In Italia sono state somministrate oltre 29milioni di dosi booster del vaccino anti Covid. Si tratta del 73,35% della popolazione potenzialmente oggetto di dose addizionale o booster che hanno ultimato il ciclo vaccinale da almeno quattro mesi. Per quanto riguarda le vaccinazioni pediatriche si è giunti a 960mila prime dosi, il 26,27 % della popolazione 5-11 mentre il 6,45% ha completato il ciclo vaccinale.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.