La corsa: un gesto naturale che necessita di una preparazione adeguata

Uno sport low-cost perfetto per riattivare il sistema cardiocircolatorio.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:09
Fonte: Ansa

“La corsa è la sintassi della mia vita. È il gesto che dà ritmo, misura, ordine alle cose che visitano la mia mente durante la giornata” dice lo scrittore Mauro Covacich, nel suo libro «A perdifiato» in cui racconta il suo modo di dedicarsi alla corsa.
Chi è che non ricorda la sensazione di benessere che si prova dopo una corsa? Ecco: non sono altro che le endorfine, le sostanze che il nostro corpo produce naturalmente durante l’attività sportiva e servono a far sentire meno lo stress e la fatica. Il bello è che restano in circolo anche dopo che abbiamo finito la corsa, per qualche ora. Il risultato è che stiamo veramente bene.
E allora se non vi sentite più in forma e avete accumulato stress, non c’è niente di meglio di una bella corsetta: bastano le scarpe giuste e tanta buona volontà.

Controindicazioni

È molto importante, però, prima di iniziare a correre richiedere un consulto medico per accertarsi di non avere malattie cardiovascolari importanti, problemi articolari o discopatie alle vertebre lombari. Inoltre, bisogna imparare a correre nel modo corretto. Correre “male” provoca, infatti, stress eccessivo a livello di schiena e ginocchia.

Consigli

Ma come riconoscere quando si corre in modo non corretto? Occorre iniziare ad ascoltare il proprio corpo: se quando ci alleniamo avvertiamo dolore oppure tensione nelle braccia, nelle spalle o nella schiena, allora dobbiamo apportare qualche correzione al modo in cui corriamo. Magari dobbiamo stare attenti ad appoggiare l’avampiede e non il tallone, a fare falcate corte e veloci, a mantenere il baricentro in linea. È, inoltre, fondamentale iniziare con gradualità, all’inizio camminando in maniera veloce e poi man mano che si nota un miglioramento della forza muscolare, della resistenza, si può aumentare l’intensità o la durata dell’allenamento.

Dove correre

Molti studi che mettono in evidenza come i vantaggi di correre aumentano ancor di più quando lo si fa in un ambiente naturale non inquinato. Ai privilegi della corsa, si aggiungono infatti quelli ambientali, come l’aria pulita, l’assenza di rumori fastidiosi, la serenità dei colori, l’armonia del paesaggio.

Benefici

È uno sport low-cost perfetto per riattivare il sistema cardiocircolatorio, per tonificare i muscoli delle gambe e per rinforzare le articolazioni. È anche l’attività migliore per perdere qualche chilo di troppo. Ma non solo. Perché se praticata con costanza, ci aiuta a ritrovare il buon umore, a migliorare l’autostima e a combattere l’invecchiamento. 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.