Come distinguere i sintomi dell’influenza da quelli del Covid? (VIDEO)

Il dottor Stefano Benedetti ci guida ancora nel nostro viaggio sul tema del Covid: scopriamo come distinguere i sintomi influenzali dal quelli del Coronavirus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:15

Prosegue il nostro viaggio nel mondo del Covid-19, il virus che ha generato la più grave pandemia dopo la Spagnola, nei primi del ‘900.

Il nostro esperto, il dott. Stefano Benedetti, ci spiega come distinguere i sintomi del Sars-Cov-2 da quelli di una influenza. Sappiamo infatti che si tratta in parte di sintomi molto simili.

“Innanzitutto va detto che può essere difficile riconoscere i sintomi di comuni malattie virali che prevalgono durante il periodo invernale dal Covid. Molti possono essere in comune. Ma i sintomi più comuni del Covid comprendono ad esempio la tosse secca, che lo differenzia da altre malattie virali e molto spesso una perdita dell’olfatto e del gusto, assolutamente tipica del Covid”.

“Spesso il Covid si annida a lungo per le vie aeree e si replica per un lungo tempo. Spesso si assiste a una guarigione clinica nell’arco di una settimana, cioè scompaiono i sintomi ma il virus rimane attivo per settimane e questo può causare una riattivazione del virus. Oppure possono esserci dei sintomi gastroenterici; questo è un tratto differenza”

Il dott. Benedetti nel video sopra spiega anche perché a distanza di tempo, alcuni soggetti possono riammalarsi nuovamente di Covid, dopo essersi negativizzati.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.