Giornata mondiale sul Clima: i giovani di nuovo in piazza

Non c'è più tempo da perdere. Fridays For Future fa sentire di nuovo la sua voce in difesa del clima globale. In Italia manifestazione il 9 Ottobre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05

“Oggi 25 settembre è la giornata mondiale di azione per la giustizia climatica”. Lo annuncia Fridays For Future che in Italia proclama lo sciopero nazionale il 9 ottobre prossimo per la salvaguardia del clima. Non c’è tempo da perdere. Lo scioglimento dei ghiacciai sta minacciando città come New York, Tokyo e Londra che, secondo un recentissimo studio delle Università di Postdam e Columbia, saranno sommerse di acqua tra qualche decina di anni. Previsto anche un innalzamento globale della temperatura di 4°C. Gli esperti avvertono: se si arrivasse a +10°C  si scioglierebbero tutti i ghiacciai dell’Antartide. Il clima è in imminente pericolo.

Mobilitazione in Italia

“Siamo molto contenti di poter ricominciare a scendere in piazza per il clima, rispettando ovviamente le norme di sicurezza – ha dichiarato a Lifegate Giovanni Mori, uno dei rappresentanti nazionali di Fridays for future Italia e membro del gruppo di Brescia –. È ora di farci sentire. La crisi climatica non è andata in vacanza durante questa pandemia, nulla è cambiato e anzi i prossimi mesi saranno decisivi per il decennio. Per questo dobbiamo far sentire la nostra voce più forte che mai”. I giovani non vogliono perdere la battaglia sul clima.

La politica deve fare di più

L’impressione del movimento per la salute del Pianeta è che la politica faccia sempre troppo poco e non percepisca l’urgenza di affrontare la crisi climatica secondo le scadenze dettate dalla Natura. Abbiamo solo pochi anni prima che il processo diventi irreversibile. Da li in poi le cose potranno solo peggiorare, ma quando ce ne renderemo conto sarà troppo tardi. E’ per questo motivo che Fridays For Future ha deciso di tornare in piazza e lo farà il prossimo 9 ottobre. Nonostante la pandemia abbia reso evidenti le contraddizioni del nostro agire, in termini economici e sociali, i nostri governanti continuano a non ascoltare i rumori della Terra. Questi rumori che all’inizio erano sussurri e oggi sono diventati boati. Purtroppo il clima continua a non ottenere la considerazione che dovrebbe, sui tavoli dei potenti del mondo.

Greta al cinema

Il 16 ottobre 2020 sarà in uscita al cinema un documentario su Greta Thunberg, la ragazza svedese da cui è partito il movimento dei Fridays for Future. Il documentario che è stato da poco presentato al Festival del Cinema di Venezia, sarà disponibile anche online su piattaforma Hulu a partire dal 13 novembre. Oggi tutti i ragazzi di tutto il mondo che aderiscono al movimento si uniscono, con flash mob e altre azioni pacifiche, per protestare per il diritto di avere un futuro, su un pianeta sano.

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.