Pronta la prima cornea stampata in 3D

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

La prima cornea stampata in 3D è pronta. E' stata realizzata usando uno speciale bio-inchiostro fatto di cellule staminali umane e sostanze aggreganti. Ottenuto nell'università britannica di Newcastle e pubblicato sulla rivista Experimental Eye Research, il risultato è un prototipo, come rilevano gli autori della ricerca, Abigail Isaacson, Stephen Swioklo e Che Connon.

“Una prova di concetto”

Seppur soddisfatti dal risultato del loro lavoro, gli autori della ricerca – Abigail Isaacson, Stephen Swioklo e Che Connon – hanno sottolineato che si tratta solo di “una prova di concetto”, ossia una dimostrazione della fattibilità della tecnica

Lo studio

I ricercatori di Newcastle hanno utilizzato cellule prelevate da un donatore sano e mescolate con due sostanze aggreganti, il collagene e l'alginato. Questo mix è diventato un bio-inchiostro che, utilizzato in una normale stampante 3D, è stato distribuito in cerchi concentrici fino ad ottenere la forma della cornea umana nell'arco di dieci minuti. Connon, inoltre,ha spiegato che molti gruppi di ricerca nel mondo sono in cerca del bio-inchiostro “perfetto” per rendere questa tecnologia disponibile su larga scala. Ma serviranno “molti anni” prima di poter utilizzare le cornee stampate in 3D per i trapianti. 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.