Nella notte il male si annida, ma l’amore porta la luce

ULTIMO AGGIORNAMENTO 4:19

Accade sempre così. I pensieri si affollano nella mente e le immagini si accavallano ed oscillano tra gli opposti in una ridda di emozioni contrastanti. La noncuranza cede alla vendetta, la rabbia sovrasta l’indifferenza, l’amore cerca di arginare l’odio ma la pulsione dell’ira non lascia scampo alla temperanza: la tentazione si crogiola ed ammicca allettando la soddisfazione immediata. Un po’ subentra la paura, un po’ le difficoltà logistiche, si posa un po’ la polvere e le ore sedano le tensioni. Ritorna la calma. Apparente.

Il fuoco cova sotto la cenere, l’animo si surriscalda di nuovo per un pensiero, un ricordo, una parola. È terreno fertile per insinuare nuovamente propositi vendicativi, soddisfazioni carnali, bugie, devianze, aggressioni, negazioni, strade tortuose ma quanta voglia di prendere, di avere, di distruggere, di vincere. Sì. Posso anche non vincere ma chi se ne frega, basta che io ottenga ciò che voglio, che sia superiore e che l’altro sia sotto, dietro, che paghi lui. Che mi succederà? Chi mi scoprirà? E se anche fosse? Saprò difendermi, avrò le mie ragioni. Le pretendo. Perché io, gli altri non sanno ma io. Io.

Dove sono le mie premure. Dove sono i miei affetti, i miei ricordi, i sorrisi e le parole che tanta gioia mi hanno dato nei momenti belli. Scelgo tra le foto più care quelle che ancora mi fanno tenerezza, allontano i pensieri, lascio che il tepore mi riscaldi il cuore piuttosto che farlo bruciare al fuoco. Guardo oltre, scelgo quello che mi ha fatto felice e mi ha lasciato tranquillo, che mi rimane ed è ancora tanto, tantissimo. È più pacata la strada in salita, mi fa godere il panorama, sento i profumi, osservo la natura, il cuore si placa e gli affetti riaffiorano. Non c’è posto per le tentazioni, oggi è sereno. Riesco a vedere bene che le passioni mi travolgono e che se non oppongo resistenza brucerò con loro e che se pure mi salverò dovrò abitare uno spazio ed un tempo desolato di cenere e distruzione, freddo ed inanimato. Ho tutto chiaro: non cadrò nella sua trappola, saprò domarlo. Incauto e presuntuoso!

Non sai che è irresistibile? Puoi davvero pensare di affrontarlo con le tue armi? Illuso. Dell’illusione si fa scudo e ti ritenta e ci cascherai. No. Devi restare consapevole e fiducioso che solo una forza potrà resistergli: ed è l’amore perché nulla di quello che ti propone è amore, nulla di quello che ti tenta rimarrà con te. La tentazione stessa è illusione, la credi vera ma non lo è, è solo un abile trucco della mente. Solo l’amore, quello puro, sincero ed incondizionato, quello che provo per te e che anche tu provi per me gli impedirà di annidarsi e lo annienterà. È notte, figlio mio, riposa sereno. Il diavolo ha perso.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.