Le medicine bio-naturali per superare i postumi del Covid-19

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:06

Sono ormai due anni che siamo sottoposti a pressioni di carattere psico-fisico dovute alla presenza costante del Covid-19. Questa situazione è stata molto pesante per alcune persone ed ha avuto grandissime ripercussioni sul sistema nervoso causando non solo malesseri fisici ma soprattutto psicologici.

Moltissime persone sono rimaste impaurite e mostrano segni evidenti di tipo fobico comportamentale; non escono di casa, guardano avidamente tutte le notizie inerenti alla situazione pandemica ed hanno tagliato quasi totalmente i rapporti di amicizia e le attività ludiche e sportive anche all’aria aperta ed anche se più in sicurezza perché le ritengono comunque pericolose. Si notano persone che da sole in auto indossano la mascherina che mantengono anche passeggiando all’aria aperta nonostante non sia più necessaria. Segno di un evidente soggiogamento ad una situazione sfuggita dal controllo emotivo.

Tanti, tantissimi danni alla sfera emotiva principalmente accentuati dall’informazione inadeguata ed a volte violenta ed insistente. Tutto questo ha fatto entrare le persone in un loop catastrofico rendendole disperate e senza via di uscita, da cui sono derivate ansie depressive e in alcuni casi addirittura istinti suicidi.

Con la mia professione ho avuto modo di trattare con lo shiatsu e la riflessologia diversi casi di disturbi post Covid e devo ammettere che la parte più difficile è stata quella inerente al riequilibrio emozionale.

I maggiori disturbi fisici più comuni che ho riscontrato sono astenia (affaticamento eccessivo), disturbi legati all’apparato intestinale, gastriti, stitichezza, diarrea, scarso appetito, deficit percettivo di sapori ed odori, cattiva digestione mentre l’apparato respiratorio è quello più colpito con senso di oppressione toracica, affanno anche in assenza di sforzo, scarsa ossigenazione quasi a voler emotivamente assecondare le informazioni di pericolo diffuse quale conseguenza dell’allarmismo. Applicando protocolli con punti di agopuntura questi disturbi sono stati alleviati e quasi totalmente definitivamente scomparsi a riprova della sofferenza emotiva e non organica o funzionale. Per combattere gli stati di ansia e gli attacchi di panico ho riscontrato che un discreto successo facendo uso dei fiori di Bach con azione efficace sullo stato emozionale.

Il grande vantaggio è stato quello di non usare farmaci ma metodi naturali che hanno trovato un gradito consenso nelle persone stimolando la fiducia ed innescando il meccanismo biologico dell’autoguarigione: le persone si sono sentite accolte ed ascoltate in un momento di grande confusione e avvilimento generale.

In realtà il segreto è stato quello di seguire le persone avvalendosi di professionisti delle medicine bio naturali che hanno invertito la tendenza autolesionista conseguente alle notizie catastrofiche ed allarmanti favorendo il ripristino naturale dell’individuo.

Quali abbiamo usato? Sedute di Shiatsu, riflessologia plantare zonale e metamorfica, fiori di Bach personalizzati, omeopatia, integratori mirati, meditazione, ginnastica bioenergetica e tanto amore verso il prossimo!

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.