I guai americani che annunciano quelli europei

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:14

Una grande gelata cala sulla economia degli Stati Uniti d’America, e si pronostica la peggiore mai avuta dalla loro indipendenza: almeno da quando gli States circa due secoli e mezzo fa arrivarono sfiniti alla agognata cacciata degli inglesi, per le ingenti risorse impiegate per la guerra di liberazione.

Il Presidente della Fed Jerome Powell infatti ha messo in guardia, gli USA sono bloccati non solo dalla crisi della domanda interna ed internazionale, ma soprattutto dal blocco della ‘offerta’, la produzione dei beni che non può esprimersi a causa della chiusura di molte attività produttive, necessaria per contenere l’infezione.

Insomma, finché non si torna alla normalità attraverso un vaccino, le autorità americane, come stanno facendo altre realtà come l’Europa, non potranno che decidere aiuti a lavoratori ed imprese, ed offrire prestiti a tasso zero.
Dunque la pandemia in pochi mesi, ha bruciato i tanti successi americani, pur conseguiti in questi ultimi anni anche grazie alla politica di Trump, tutta tesa a ricostruire una economia reale dopo un trentennio di delocalizzazioni delle produzioni in Cina.

Questa politica efficace, sostenuta da tasse ridotte e dazi a carico dei concorrenti delle produzioni americane, in questi mesi è stata cancellata in un solo colpo.
Per questa ragione, il Presidente Donald Trump che sembrava avviato trionfalmente verso una rielezione per un secondo mandato presidenziale, sta subendo nei sondaggi lo stesso sgretolamento del prodotto interno lordo.
Al ‘Ticoon’ addebitano la politica miope di sottovalutazione del Covid 19 platealmente dichiarata; circostanza che ormai per convinzione di molti avrebbe esposto gli States alla pandemia più di qualsiasi altra area regionale mondiale.

Comunque la situazione d’oltre oceano, penalizza altri popoli, compresi quelli europei, in quanto la contrazione di quella economia inevitabilmente avrà una forte influenza anche su di noi. Dunque ci aspetta un periodo molto impegnativo che sapremo affrontare correggendo tutti i comportamenti sbagliati del passato e grazie all’aiuto del Signore.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.