Spaghetti con i polpi: sapori d'estate

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

Se il meteo ancora non aiuta a sentirsi più vicini all'estate, la cucina può tornare utile, almeno, per assaporare i gusti tipici della bella stagione. Gli spaghetti con i polpi – ricetta tipica di Napoli – ben si prestano a questa finalità consolatoria. Non è il mare, in fondo, l'elemento principe dell'estate?

Ingredienti (per 4 persone)

Funghi secchi – 15 g

Polpi veraci piccoli (puliti) – 800 g

Aglio – 1 spicchio

Olio extravergine d'oliva – qb per la padella

Pomodori freschi – 1,2 kg

Vino bianco – 1/2 bicchiere

Acciughe salate – 2

Brodo di pesce (usate le gelatine in commercio) – 1/2 tazza

Prezzemolo tritato – abbondante 

Spaghetti – 400 g

Sale e pepe – qb

Preparazione 

Fate ammollare i funghi in acqua bollente a fuoco spento. Dopo mezz'ora riaccendete e lasciateli cuocere fino a farli diventare teneri. Scolateli e tritateli. Lavate e pulite i pomodori e tagliateli in quattro parti. A questo punto lavare e pulire i polipetti e tagliateli a pezzettini. Fate rosolare l'aglio nell'olio, toglietelo e aggiungete i polpi tagliati e, dopo una quindicina di minuti, i pomodori. Alzate la fiamma e cuocete a fuoco vivo per un quarto d'ora, dopodiché aggiungete i funghi, le acciughe, il vino (poco per volta), il pepe e, quando occorrerà, un po' di brodo di pesce. Lasciate cuocere il tutto per circa un'ora, sino a ottenere una salsa lucida e densa. Cuocete gli spaghetti al dente, saltate nel preparato, impiattate e servite.

Buon appetito  

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.