Polpette al bollito: l'avanzo fa un figurone

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

Natale fa rima con brodo. Da consumare a metà fra l'antipasto e il primo nel pranzo del 25 o direttamente a Santo Stefano con i tradizionali tortellini. Ma tra abbacchi, lasagne e maccheroni vari il rischio è quello di non consumare il lesso di manzo, cioè la carne che usiamo per realizzare il brodo. Ma c'è una soluzione per evitare gli sprechi: le polpette al bollito. Un piatto gustoso che rappresenta la soluzione ideale per le classiche “cene degli avanzi” che seguono il trittico natalizio

Ingredienti (per 4 persone)

Lesso di manzo (bollito) – 300 g

Patate lesse – 2

Uova – 2

Scorza di limone grattugiata – qb

Prezzemolo – qb

Pan grattato – qb

Mollica di pane – qb

Sale – qb

Olio per frittura (quello che preferite) – qb 

Preparazione

La procedura è abbastanza semplice e per questo si presta a pranzi e cene da preparare velocemente. Per prima cosa tritate il prezzemolo, sbattete l'uovo, tenete a mollo nell'acqua e poi strizzate bene la mollica, schiacciate le patate e frullate la carne. Amalgamate il bollito tritato con prezzemolo, mollica, patate, scorza di limone e salate. Una volta ottenuto un impasto omogeneo lavorate il tutto con le mani per realizzare polpette della grandezza di una noce. Passatele nell'uovo sbattuto e successivamente nel pan grattato adagiato in un piatto. Versate l'olio in una padella, accendete il fuoco e friggete le polpette. A cottura ultimata mettere in un piatto e asciugare l'olio in eccesso con della carta assorbente. Impiattate e servite.

Buon appetito

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.