Gnocchi alla norcina: freddo non ti temiamo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

La prima risposta al freddo in arrivo (era ora…) viene dal cibo. Gli animali, che fanno scorte di grasso prima di affrontare l'inverno, ci danno una lezione importante: quando il gelo è alle porte non bisogna andare per il sottile. Si mette sul fuoco un bel piatto calorico, si tira fuori un buon rosso dalla dispensa, si indossa un pullover e siamo a posto. Da novembre a giugno ci passano 8 mesi: il tempo per smaltire non manca, se lo si vuole. Quindi armatevi di salsiccia, panna, tartufo e mettete su i vostri gnocchi alla norcina, la replica umbra al freddo russo. 

Ingredienti (per 4 persone) 

Gnocchi – 1 kg (anche i rigatoni o le penne possono andare bene ma in questo caso abbassate la quantità a 400 g)

Salsicce o pasta di salsicce (rigorosamente di Norcia) – 450 g

Cipolla – 1/2

Panna – 200 ml

Vino bianco – 1 tazzina

Tartufo – qb

Sale – qb

Pepe – qb

Olio extravergine d'oliva – qb

Preparazione

Tritate la cipolla e fatela soffriggere in una padella con sufficiente olio. Aggiungete le salsiccie, che avrete spellato e sminuzzato, e lasciate rosolare. Sfumate con il vino bianco e aggiungete un pizzico di sale. Quando il vino si sarà ritirato unite la panna, il tartufo nero grattugiato e il pepe. A cottura ultimata spegnete. Cuocete gli gnocchi (o la pasta corta) in acqua abbastanza salata. Scolate e unite al preparato in padella. Mescolate stando attenti a non spappolare gli gnocchi (la pasta corta scolatela quando è al dente). Impiattare, aggiungere una spolverata di parmigiano grattugiato e servire.

Buon appetito

 

 

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.