Vasto incendio in una discarica abusiva

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:11

Si è alzato un fumo denso e nero la notte scorsa nel quartiere Collatino, periferia est della Capitale. Ad andare in fiamme una discarica abusiva, con le fiamme che si sono propagate tra i rifiuti abbandonati nell'area, in parte già sequestrata nei mesi scorsi, che si trova nei pressi della stazione ferroviaria Palmiro Togliatti. Ignote le cause. I Vigili del Fuoco, prontamente intervenuti, fanno sapere che il rogo è “sotto controllo” ma “le operazioni di bonifica saranno lunghe”.

L'accusa di Fratelli d'Italia

Il nuovo incendio innesca polemiche politiche. Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina, afferma che quello di ieri “è l’ultimo di una lunga serie di roghi tossici che quotidianamente vengono appiccati nel quartiere Est della città e che abbiamo ripetutamente ed inutilmente denunciato insieme al comitato di quartiere Tor Sapienza”. Figliomeni aggiunge che “come Fratelli d’Italia chiediamo le dimissioni immediate del Sindaco e del presidente del V municipio per manifesta incapacità visto che, pur conoscendo da tempo la situazione esplosiva della zona, si sono resi colpevoli di condotte omissive non intervenendo tempestivamente oltre che per il fatto che, dopo la 'cacciata' dei vertici Ama e della Montanari, sono quasi tre mesi che la capitale d’Italia è senza un Assessore all’Ambiente oltre che completamente allo sbando”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.