Un altro “giovedì nero”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:36

Nuovo “giovedì nero” per il trasporto pubblico locale a Roma. Disagi si registrano in tutta la città a causa di un doppio sciopero Atac indetto da Usb Lavoro privato (dalle 8.30 alle 12.30) e da Or.S.A
(24 ore). Entrambe le agitazioni hanno per oggetto “la sicurezza e la salute dei lavoratori“.

Il servizio

Servizio garantito solo dall'inizio del servizio delle linee diurne alle 8.30 e dalle 17 alle 20: al momento le linee A e C della metro sono chiuse, mentre la B/B1 è attiva “con riduzione di corse“. Attive “con riduzione di corse” – assicura l'azienda – anche le ferrovie regionali Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Per i bus, corse ridotte e file più nutrite del solito alle fermate.

Disagi

Già pesanti le ripercussioni sul traffico: rallentamenti si segnalano in particolare al Muro Torto, sul tratto urbano dell'A24, in zona Università, attorno a Termini e San Lorenzo: lunghe code sul Gra. Restano aperte le Ztl, le zone a traffico limitato nelle aree più centrali. Monta intanto l'ironia via Twitter sotto l'hashtag #AtacRinasce: “Grazie Atac, mi fai sentire come se fossi negli HungerGames”; “Qui scioperano tutti tranne le sveglie”; “corse rimodulate con frequenza 15 minuti, come un giorno qualunque“. Fino al lapidario “quando lo sciopero nun serve: tanto non passeno uguale”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.