Trovato il cadavere di una giovane donna: forse è la studentessa cinese scomparsa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:46

Il cadavere di una giovane donna dai tratti orientali è stato trovato nella notte dalla polizia in zona Tor Sapienza. Il cadavere è stato scoperto in via Sansoni, la via che costeggia il campo nomadi di via Salviati. Il corpo era dietro a un cespuglio e, dalle prime informazioni, sembra possa essere stato sbalzato da un treno in transito. Sul posto sono intervenuti il commissariato Prenestino e la Squadra Mobile.

Secondo quanto si è appreso, la vittima potrebbe essere Zhang Yao, la studentessa cinese di 21 anni scomparsa nel nulla lunedì scorso dopo essersi recata all’Ufficio Immigrazione di via Patini, proprio nei pressi del campo rom di via Salviati, dove aveva appena rinnovato il permesso di soggiorno per motivi di studio. L’ultima immagine che si ha di lei è proprio quella delle telecamere di sorveglianza che la riprendono mentre lasciava l’edificio.

L’ultima ad avere avuto un contatto con la studentessa è stata Zou Xiao, l’amica connazionale con la quale divideva l’appartamento in zona Don Bosco. “Mi hanno rubato la borsa”, le racconta Zhang nella chiamata. Ma poi c’è un fruscio come se qualcuno le avesse strappato via anche il telefono. Da lì il nulla. La polizia in queste ore sta ascoltando gli amici: sono loro che hanno lanciato per primi l’allarme della scomparsa della giovane Yao, venuta in Italia per diventare una stilista di moda.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.