Task force per proteggere le fontane dai vandali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:06

Non solo alcuni recenti ponti, ma anche le fontane di Roma diventano ora sorvegliate speciali, almeno fino al 2 settembre. Dopo il bagno con annesso spogliarello maschile ai piedi dell'Altare della Patria che tanto ha fatto discutere ieri, il Campidoglio ha deciso di prevedere una task force di vigili urbani che piantoni le fontane di Roma 24 ore su 24, senza soluzione di continuità, anche di notte. Così la Città Eterna vuole proteggersi dai vandali. Luca Bergamo, vice-sindaco, ha ieri condannato “con tutta la forza possibile il gesto che offende ciascuno di noi, la memoria del nostro Paese e dei caduti, ai quali il monumento è dedicato. Siamo di fronte ad un comportamento che denota stupidità e ignoranza, mancanza di rispetto per la storia di Roma e dell’Italia”.

Così Bergamo ha presentato il provvedimento: “Posso dire ai cittadini che la Polizia Locale ha esteso il controllo a h24 in alcuni luoghi particolarmente delicati come ad esempio Fontana di Trevi, piazza di Spagna, piazza Venezia e piazza del Popolo, mentre in altri, come al Gianicolo o a piazza della Repubblica, il presidio è stato esteso per più ore al giorno fino a sera compresa”. Bergamo poi, sui possibili provvedimenti ai danni dei vandali spiega: “Non escludo che i responsabili possano essere denunciati anche per vilipendio. Una volta identificati dalla Polizia Locale, che è attivamente al lavoro per rintracciarli, verranno puniti con il massimo delle sanzioni previste”. L'elenco delle fontane da proteggere, come riporta RomaToday, è il seguente: Fontana di Trevi, piazza di Spagna, piazza Venezia, piazza della Repubblica, Campo de Fiori, Fontanone del Gianicolo, Piazza Navona, Piazza del Popolo, Piazza Madonna dei Monti, piazza Trilussa, piazza Santa Maria in Trastevere.

Il provvedimento però ha scatenato le polemiche da parte del sindacato di polizia locale Sulpl Roma. Il segretario romano, Stefano Giannini: “Si aggiungono anche le fontane a tutto quello che siamo fermi a piantonare. Invitiamo il comando a dire quali servizi sono stati tagliati per piantonare anche fontane e ponti dopo il lungo elenco di questi ultimi tempi: campi rom, immondizia, alberi, buche, voragini. I romani vogliono una polizia locale mobile e pronta all’intervento. La risposta dei nostri vertici è: fermi a piantonare. Fino al prossimo video che ci porterà a piantonare chissà cosa altro”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.