VENERDÌ 17 MARZO 2017, 12:29, IN TERRIS

Stadio Roma, concluso il vertice tra Raggi e Pallotta. Il presidente: "Non ci preoccupano i tempi"

Il patron americano ha incontrato la sindaca a Palazzo senatorio: "Il progetto è migliorato, avremo la prima pietra nei tempi stabiliti"

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Stadio Roma, concluso il vertice tra Raggi e Pallotta. Il presidente:
Stadio Roma, concluso il vertice tra Raggi e Pallotta. Il presidente: "Non ci preoccupano i tempi"
Si è concluso, dopo circa un'ora, l'incontro tra il presidente della Roma, James Pallotta, e la sindaca Virginia Raggi: "E' andato alla grande - ha detto il patron americano all'uscita da Palazzo senatorio -, è stato solo un incontro di cortesia. Penso che siamo tutti felici, non ci sono differenze rispetto a quanto ci siamo detti un paio di settimane fa. Il Comune è stato grande, il progetto è migliorato, i cambiamenti che ci sono stati lo rendono più accessibile, dal punto di vista dell'ambiente e delle infrastrutture. Le torri sono state abbassate, non ci sono stati cambiamenti per lo stadio, siamo contenti di questo. Presto ci incontreremo con la Regione. Avremo la prima pietra nei tempi stabiliti. Tutti i cittadini romani dovrebbero essere felici, o almeno l'ottantacinque percento dei romani dovrebbe esserlo (i romanisti). Non siamo preoccupati dei tempi".

Pallotta da Zingaretti


Il patron giallorosso, il quale ha assistito dall'albergo al match di Europa League fra Roma e Lione a causa di una forma influenzale (con tanto di bollettino medico consegnato a un giornalista sulle scale di Palazzo senatorio), è arrivato in Campidoglio assieme al direttore generale Mauro Baldissoni e all'amministratore delegato Umberto Gandini. Oltre all'incontro con la sindaca Raggi, Pallotta dovrebbe recarsi anche alla Pisana per un colloquio con il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

Verso la conferenza


Il presidente della Roma, James Pallotta, arrivato ieri all'aeroporto di Ciampino, ha incontrato in Campidoglio la sindaca per discutere del progetto di Tor di Valle, sul quale però restano ancora dubbi di varia natura. Dopo l'approvazione comunale di un progetto con sensibile riduzione delle cubature di cemento (circa il 50%), non è ancora giunto sul tavolo dell'amministrazione, da parte dei proponenti, il nuovo dossier che dovrebbe ridefinire l'iniziale pianificazione prevista per le strutture che sorgeranno al fianco dello stadio della Roma. Un progetto che va presentato in fretta, perché la conferenza dei servizi (ultima data utile dopo la proroga) è stata convocata per l'imminente 5 aprile.

 
Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
TREVISO

Morta dopo aver scelto una chemio non invasiva per partorie

La notizia del tumore al seno durante la gravidanza. Le cure meno forti le consentono di diventare madre, ma muore tre mesi dopo
TASSE

Fino al 25 ottobre è possibile integrare il proprio “730”

Nel caso si sia dimenticata una deduzione o una detrazione, si ricorre al modello integrativo. Per i rimborsi o le compensazioni...
La vittima, Melissa Trotter, e a dx Larry Swearingen
USA

Pena di morte, nuova esecuzione in Texas

Le ultime parole del condannato: "Perdonali, non sanno quello che fanno"
L'epicentro del sisma
LAZIO

Terremoto, scossa nel Tirreno vicino Roma

Non sono stati riportati danni a cose e persone né sulla costa né nella Capitale
Ufficio comunale chiuso
PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Quota 100: oltre 10mila domande nella Pa

E' boom di richieste di pensionamento ma è allarme "rimpiazzi" in comuni e ospedali
Carabinieri del Ros in azione
GIARDINI NAXOS

Ndrangheta: arrestato il latitante Riitano

Era ricercato per traffico internazionale di stupefacenti ed altro