MARTEDÌ 06 GIUGNO 2017, 18:31, IN TERRIS

Stadio Roma, c'è il pubblico interesse: la giunta approva la delibera

Il nuovo progetto prevede la riduzione delle cubature di cemento del 50% e opere pubbliche per 120 milioni di euro. La delibera potrebbe approdare in Aula la prossima settimana

REDAZIONE
Stadio Roma, c'è il pubblico interesse: la giunta approva la delibera
Stadio Roma, c'è il pubblico interesse: la giunta approva la delibera
E' stata approvata la fatidica delibera sul pubblico interesse in relazione al progetto stadio della Roma. Un iter giunto finalmente al primo verdetto che, in realtà, ridefinisce la questione in base alle nuove direttive poste come condizione dalla giunta Raggi per l'approvazione dell'impianto sportivo di Tor di Valle. L'obiettivo dei pentastellati è portare la delibera in Aula già la prossima settimana: come previsto, le cubature di cemento sono state fortemente ridimensionate (il 50% in meno di quanto originariamente previsto), così come ridotte sono le opere pubbliche correlate al piano dei proponenti. Qualche nodo, tuttavia, resta in sospeso a cominciare dal ponte carrabile e da quello dei Congressi, sul quale non è ancora chiara la linea che adotterà l'amministrazione.

Il progetto stadio


Il nuovo progetto, per il quale sono previste opere pubbliche per un valore complessivo di 120 milioni di euro, è stato sostanzialmente ridefinito dal Comune che, come spiegato in una nota, prevede "l'eliminazione delle tre torri, la realizzazione di edifici a basso impatto ambientale realizzati con alti standard energetici, il superamento del rischio idrogeologico ma anche il significativo miglioramento della mobilità e del traffico viabilistico di ingresso-uscita dal centro città". L'amministrazione sottolinea che, mancando anche una sola di tali prerogative, il pubblico interesse sul progetto sarebbe da ritenersi come decaduto.

L'approvazione dei Municipi


Ovviamente, il tutto passerà dall'approvazione (in tempi piuttosto stretti) da parte dei Municipi interessati (il IX e l'XI), costretti a riunirsi e ad approvare evitando osservazioni sul piano che, in caso, dovrebbe passare per una nuova assemblea di giunta durante la quale discutere sulle eventuali controdeduzioni. Il che significherebbe far slittare ulteriormente l'approdo della delibera in Aula, per il quale il presidente del Consiglio in Campidoglio, Marcello De Vito, vorrebbe porre il 12 giugno prossimo come data limite. Dal canto suo, la giunta comunale si premurerà di adottare "ogni opportuna iniziativa per sviluppare un'azione di vigilanza, verifica e controllo sull'intervento".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
EUROPA LEAGUE

Atalanta e Milan, cinquine per i sedicesimi

Orobici e milanesi, con un 5-1, passano il turno con una giornata di aniticipo. Pari della Lazio
Robinho
VIOLENZA SESSUALE

Robinho condannato a nove anni

L'attaccante dell'Atletico Mineiro, ex Milan, avrebbe praticato una violenza di gruppo nel 2013
Una foto d'archivio di Pietro Orlandi con il manifesto che ricorda la sorella Emanuela
GIALLO IRRISOLTO

Caso Orlandi, presentata denuncia in Vaticano

L'avvocato Sgrò: "Emersi nuovi dati, speriamo che la Gendarmeria indaghi"
Il premier Gentiloni e il ministro dell'Economia Padoan
ETÀ PENSIONABILE

Nel 2019, stop all'aumento a 67 anni per 14.600

Presentato l'emendamento del Governo: aumentano a 15 i lavori gravosi
Il Sostituto della Segreteria di Stato mons. Angelo Becciu
MALESIA

Inaugurata la Nunziatura "green"

Il sostituto mons. Becciu ricorda la libertà religiosa sancita dalla Costituzione
L'Ara San Juan (repertorio)
SOTTOMARINO DISPERSO

Esplosione a bordo dell'Ara San Juan

Chiarita la natura dell'anomalia acustica percepita prima dell'ultimo contatto
TRAGEDIA DEL RIGOPIANO

Altre 23 informazioni di garanzia per il disastro

A spedirle la Procura di Pescara: la valanga aveva provocato 29 vittime
Papa Francesco riceve in udienze le famiglie francescane in Vaticano
VATICANO

La peggiore delle mondanità secondo Bergoglio

Il Pontefice riceve in udienza il Primo e Terz’Ordine regolare francescano