LUNEDÌ 03 GIUGNO 2019, 11:30, IN TERRIS


CALCIO CAPITALE

"Sì Ferrero, no Pallotta": striscioni notturni

Esposti in diverse parti della città

FC
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Striscione esposto a Roma
Striscione esposto a Roma
N

on si placa la protesta dei tifosi romanisti nei confronti della proprietà dell'As Roma. Da quando l'ormai ex capitano giallorosso Daniele De Rossi ha annunciato in una confenrenza stampa, suo malgrado, l'addio alla squadra in cui ha sempre militato, la parte più calda del tifo ha dato vita a manifestazioni di dissenso: centinaia di tifosi si sono dati appuntamento due settimane fa, sotto la sede della società, mentre striscioni di contestazione continuano ad apparire, in città e non solo.


"Pallotta vattene, Roma vuole Ferrero"

Gli ultimi episodi si sono registrati la notte scorsa. In diverse zone della capitale, sono apparsi striscioni con la scritta "Pallotta vattene, Roma vuole Ferrero". Tutti gli striscioni recano la stessa scritta e il riferimento a Ferrero richiama in qualche modo l'interesse per il club giallorosso manifestato più volte in passato dall'attuale proprietario della Sampdoria, Massimo Ferrero, che è romano e tifoso romanista.


Alla ricerca del nuovo allenatore

Intanto la Roma è ancora alla ricerca di un allenatore per la prossima stagione. A poche settimane dall'inizio del ritiro in vista dei preliminari di Europa League, le mire della società sembrano essersi concentrate su Paulo Fonseca, tecnico portoghese degli ucraini dello Shaktar Donetsk. L'allenatore straniero, che può vantare una discreta esperienza internazionale, sembrerebbe in vantaggio sul tecnico del Sassuolo, Roberto De Zerbi, anche lui in lizza in questi giorni. Sembra essere definitivamente sfumato, invece, Sinisa Mihaijlovic. Sull'attuale allenatore del Bologna pesa il passato come calciatore della Lazio e il legame, ribadito anche di recente, che il serbo ha mantenuto con la tifoseria laziale.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Una foto di Mattia Torre sui social network
CULTURA

Addio allo sceneggiatore Mattia Torre

Famoso per aver scritto la serie tv di culto “Boris”, era malato da tempo
Un'immagine del Santuario di Lourdes
PELLEGRINAGGI

La diocesi del Papa in viaggio verso Maria

Pellegrinaggio mariano a Lourdes dal 26 al 29 agosto organizzato dal Vicariato
GRECIA

Terremoto in Grecia, paura ad Atene

Il sisma, di magnitudo 5.3, ha bloccato molti in ascensore
Per il 91% degli italiani, le recensioni di TripAdvisor sono attendibili
OCCHIO AL WEB

Recensione negativa per TripAdvisor

Il Consiglio di Stato ha multato la nota community di recensioni online
Bossoli
CAMORRA

Doppia "stesa" a Napoli: paura nella notte

Due bossoli davanti alla chiesa dove fu ucciso Genny Cesarano
PICCOLI SVANTAGGIATI

L'app per i bambini non udenti migliora la sua offerta

StorySign amplia i suoi contenuti a disposizione dei 32 milioni di minori privi di udito
NERA

Milano, 28enne morto in una piscina comunale

Sul caso indagano i Carabinieri, ipotesi aperte sul motivo del decesso
Luigi Di Maio
GOVERNO

Di Maio: "Escludo crisi, parliamo e andiamo avanti"

Così il vicepremier 5 stelle per allontanare le tensioni fra i due partiti alla guida dell'esecutivo
ALLERTA D'ESTATE

Vacanze e social: allarme furti

La denuncia shock di Skuola.net: "Più della metà si geolocalizza"
Dia
RAPPORTO

Dia: "Le operazioni finanziarie delle mafie sono al Nord"

Lʼallarme: "Dalla mafia nigeriana rischi di radicalizzazione islamica"
Ospedale Cardarelli di Napoli
NAPOLI

Furbetti del cartellino: 60 avvisi di garanzia al Cardarelli

Dipendenti dell'azienda ospedaliera si allontanavano in orario di lavoro
La cattedrale di Sarzana
LIGURIA

Sarzana, nuova mostra al Museo Diocesano

Rassegna culturale che ha come elemento centrale la misericordia