“Roma occupata”: 110 gli stabili da sgomberare, ecco la Top 15

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:22

Sono 110 i palazzi occupati abusivamente nella sola Capitale. Lo dice l’ex commissario straordinario del Campidoglio, Francesco Paolo Tronca, che ne ha stilato una lista nella delibera 50 dell’aprile 2016, mettendo nero su bianco le priorità di intervento.

Le direttive

Prima gli immobili pericolanti con rischio per l’incolumità degli occupanti; al secondo posto, gli immobili gravati da provvedimento di sequestro preventivo; infine, quelli la cui occupazione comporta danni erariali.

La top 15 degli immobili da sgomberare

Vince la triste classifica, riportata dal Sole 24 Ore, lo stabile di via Collatina 385: 8 piani fuori terra e due interrati ad uso autorimessa occupato da oltre un decennio da circa 700 persone provenienti dal Corno d’Africa, alcuni dei quali rifugiati politici.

Da sgomberare anche il Selam Palace di via Arrigo Cavaglieri, alla Romanina, dove si è entrati nell’undicesimo anno di occupazione. all’interno ci vivono, anche in precarie condizioni, oltre 500 migranti.

Gli altri edifici della mappa stilata dal commissario Tronca si trovano in: via Carlo Feliceviale del Policlinicovia delle Provincievia Gian Maria Volonté (tutti in zona centrale). Due immobili sono sulla Tiburtina. Uno sulla Prenestina. Uno sulla Tuscolana. Un altro a viale del Caravaggio (zona Ostiense-Eur). E poi ancora a via dell’Impruneta (zona Portuense), via di Torrevecchia e in via Cardinal Capranica (zona Trionfale) e via Tor dé Schiavi (zona Centocelle).

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.